Criminalità in Brasile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Auto della polizia a San Paolo

La criminalità in Brasile comporta un'elevata incidenza di crimini violenti e non violenti[1]. Secondo la maggior parte delle fonti il Brasile ha alti tassi di criminalità, come omicidi e furti; a seconda della fonte (UNDP o Organizzazione mondiale della sanità) il tasso di omicidi è di 30-35 omicidi ogni 100.000 abitanti, che posizionano il brasile tra i 20 paesi con il più alto tasso di omicidi. Si crede che la maggior parte delle minacce alla vita da parte del crimine in Brasile sia dovuta a motivi di droga e di alcolismo. Il Brasile è un grande importatore di cocaina, nonché fa parte delle rotte internazionali della droga. Armi e marijuana invece sono per lo più create in loco.

Criminalità per tipologia[modifica | modifica wikitesto]

Dinamiche criminali[modifica | modifica wikitesto]

Bande[modifica | modifica wikitesto]

Tra le bande delinquziali favelane di spicco emergono:

  • il Comando Vermelho (CV), in passato chiamato Falange Vermelha, è nato intorno alla seconda metà degli anni settanta in ambiti penitenziari ed è fondato su un modello strutturale dei gruppi di sinistra con cui si trovavano in contatto al momento della fondazione[2];
  • gli Amigos dos Amigos (ADA), sorti nei presidi di Rio tra il '94 e il 98' si sono alleati fin dai primi istanti con la fazione Terçeiro Comando per ridurre il potere del CV[3];
  • il Primeiro Comando da Capital (PCC), sorto negli anni '90, è la principale fazione che controlla il crimine nella città più popolosa del Brasile, San Paolo.[4] Esso è noto per aver avuto relazioni con la 'ndragheta[5];
  • il Terceiro Comando, letteralmente "terzo comando" è una fazione criminale carioca nata in contrapposizione con il Comando Vermelho. Nel 1998 si allea con ADA ampliando e fortificando così la sua organizzazione[6].

Criminalità giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Nello Stato brasiliano la criminalità è una attività diffusa tra i giovani, i quali, come avviene sovente, non esitano alle maniere forti e per il raggiungimento di scopi malavitosi optano per metodi violenti che possono arrivare anche all'omicidio. I luoghi in cui operano frequentemente possono variare: dai semafori alle fermate degli autobus ma anche le spiagge sono spesso teatro di aggressioni.[7]

Traffico di droga[modifica | modifica wikitesto]

Il Brasile è un paese chiave per gli scambi marittimi diretti in Europa. Essi concernono spedizioni narcotiche di grandi entità[8].

Contrasto della criminalità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Brazil - Crime, su country-data.com. URL consultato il 17 dicembre 2014.
  2. ^ La dinamica dell'urbanizzazione carioca: come le favelas sono diventate un problema - DentroRiodejaneiro.it, in DentroRiodejaneiro.it, 21 novembre 2010. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  3. ^ (PT) PROCURADOS - Ajude a polícia do Rio de Janeiro a Combater o Crime (Aiuta la polizia di Rio de Janeiro a combattere il crimine) - Procurados.org. Sito appartenente alla polizia militare del Brasile che offre ricompense in cambio di informazioni effettivamente utili alla cattura di ricercati criminali. Approfondimento ADA., in Procurados.org.br. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  4. ^ Folha Online - Especial - 2004 - Tráfico no Rio, su www1.folha.uol.com.br. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  5. ^ (PT) PCC e máfia italiana atuaram juntos no tráfico de cocaína - Itália, in ANSA.it, 4 novembre 2014. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  6. ^ (PT) PROCURADOS - Ajude a polícia do Rio de Janeiro a Combater o Crime (Aiuta la polizia di Rio de Janeiro a combattere il crimine) - Procurados.org. Sito appartenente alla polizia militare del Brasile che offre ricompense in cambio di informazioni effettivamente utili alla cattura di ricercati criminali., in Procurados.org.br. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  7. ^ Consigli di viaggio – Brasile, su www.eda.admin.ch. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  8. ^ Il traffico internazionale di droga: la cocaina in "Atlante Geopolitico" - "Il Brasile e il Venezuela sono invece emersi come paesi chiave per il transito di carichi diretti all’Europa, in particolare per le spedizioni marittime di grandi entità.", su www.treccani.it. URL consultato il 19 febbraio 2018.
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile