Crema diplomatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crema diplomatica
Bicchierini di crema diplomatica.jpg
Origini
Altri nomi Crema chantilly all'italiana
Luogo d'origine Italia Italia
Dettagli
Categoria dolce
Ingredienti principali
 

La crema diplomatica è una crema ottenuta dall'unione di crema chantilly alla francese con crema pasticcera, solitamente in proporzioni di 1/3 e 2/3 circa[1][2][3].

Viene utilizzata come dolce o per farcire e decorare vari prodotti dolciari.

L'unione delle due creme per formare un solo composto, origina la definizione "diplomatica", discendente dal greco diploma, con il significato di "cosa addoppiata". Da tale definizione discende quella dei "diplomatici", pasticcini di pasta sfoglia e pan di Spagna, farciti con crema diplomatica.

In molte parti d'Italia la crema diplomatica viene chiamata anche crema chantilly all'italiana (come fa, ad esempio, Sal de Riso nei suoi ricettari)[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Crema diplomatica sul sito giallozafferano.it
  2. ^ Cappello di Meringa, Più di 100 ricette di pasticceria casalinga, Youcanprint, 2016, ISBN 88-926245-5-5.
  3. ^ (EN) Grace Massa Langlois, Grace's Sweet Life Homemade Italian Desserts from Cannoli, Tiramisu, and Panna Cotta to Torte, Pizzelle, and Struffoli, Ulysses Press, 2012, p. 113, ISBN 1-61243-024-4.
  4. ^ Salvatore De Riso, Dolci facili facili Ricette, passione e tradizione della costiera amalfitana, Rizzoli, 2013, p. 104, ISBN 88-586-4517-0.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina