Crema al burro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crema al burro
Chocolate Cupcakes with Raspberry Buttercream detail.jpg
Cupcake al cioccolato con farcitura di crema al burro.
Origini
Luogo d'originenon conosciuta sconosciuto
DiffusioneEuropa, Nord America
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principali
  • burro o margarina
  • zucchero
  • albume d'uovo

La crema al burro è un tipo di crema ottenuta montando del burro ad altri ingredienti come la crema inglese, quella pasticcera, l'albume o l'uovo intero. La crema al burro costituisce un popolare ripieno o guarnizione per torte, dessert e altri prodotti da forno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le fonti, la prima crema al burro fu inventata durante la seconda metà dell'diciannovesimo secolo dal pasticcere ungherese József Dobos, ricordato per aver anche ideato la torta Dobos.[1] I pasticceri tedeschi iniziarono a usare la cosiddetta buttercreme solo alla fine dello stesso secolo, come conferma ad esempio la ricetta per preparare la Prinzregententorte di Carl Krackhart del 1895, che contiene tale crema. Un libro del 1912 conferma che la crema al burro fu introdotta nelle pasticcerie in quel periodo.[2] Con il passare degli anni, la crema al burro entrò a far parte degli ingredienti di varie ricette fra cui i cupcake dei paesi anglosassoni[3] la torta Esterházy ungherese e in quelle di svariate torte tedesche come la Frankfurter Kranz, la Fürst-Pückler-Torte e la torta della Foresta Nera.[4]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Deutsches Lebensmittelbuch, la crema di burro deve contenere almeno il 20% di burro o corrispondenti quantità di burro chiarificato. Se si utilizza la margarina al posto del burro, il prodotto dovrà essere rinominato "crema grassa", che deve contenere almeno il 20,5% di margarina o quantità equivalenti di burro anidro.[5] Tutte le creme al burro vengono montate sottoponendo il burro a circa 20 °C e insaporite con noci, cioccolato fuso, torrone, polvere di caffè, fragole, canditi, liquore (ad esempio cognac, brandy o grappa) o altri ingredienti a piacere.[4][6][7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elsa Mazzolini, Alessandra Meldolesi, L'Italia del cioccolato, Touring, 2004, p. 84.
  2. ^ (DE) Irene Krauß, Chronik bildschöner Backwerke, Matthaes, 1999, p. 270.
  3. ^ Ernst Knam, Che paradiso è senza cioccolato?, Mondadori, 2014, "Quale scelgo?".
  4. ^ a b (DE) Claus Schünemann, Günter Treu, echnologie der Backwarenherstellung. Fachkundliches Lehrbuch für Bäcker und Bäckerinnen, Gildebuchverlag, 2009, pp. 348-53.
  5. ^ (DE) Leitsätze für Feine Backwaren, su bmel.de. URL consultato il 3 dicembre 2019.
  6. ^ Autori vari, Le basi della pasticceria, Feltrinelli, "La crema al burro".
  7. ^ (DE) Erhard Gorys, Das neue Küchenlexikon, Deutscher Taschenbuch, 1995, "Buttercreme".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Crema al burro, su ricette.donnamoderna.com. URL consultato il 3 dicembre 2019.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina