Credito Siciliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Credito Siciliano
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per Azioni
Fondazione19 giugno 2002[1]
Sede principaleAcireale Sede legale e direzione generale
GruppoCredito Valtellinese
Persone chiave
SettoreBancario
ProdottiServizi finanziari
Sito web

Il Credito Siciliano, società del Gruppo Credito Valtellinese, è nata il 19 giugno 2002 dalla fusione per incorporazione della Banca Popolare Santa Venera e della Leasingroup Sicilia nella Banca Regionale Sant'Angelo, poi rinominata.[1]

Dal 17 luglio 2002 il Credito Siciliano ha avuto in dotazione anche gli sportelli della Cassa San Giacomo.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della Banca Popolare Santa Venera risalgono al 1908 quando venne costituita ad Acireale con il nome di Cassa Operaia Santa Venera; quelle della Cassa San Giacomo al 1896 quando don Luigi Sturzo fondò a Caltagirone la Cassa Rurale di San Giacomo; quelle della Banca Regionale Sant'Angelo Spa, nata dalla scissione di un ramo d'azienda della Banca Popolare sant'Angelo, società cooperativa con sede a Licata.

Nel 2008 il Credito Siciliano ha registrato un utile di 12,4 milioni di euro.[3]

Nel maggio 2018 è approvata l'operazione di fusione per incorporazione di Credito Siciliano in Creval, il rapporto di concambio è fissato in 78,35 nuove azioni Creval.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Nasce il Credito Siciliano, su creditosiciliano.it. URL consultato il 04-03-2008.
  2. ^ Avvio seconda fase progetto Cassa San Giacomo, su creditosiciliano.it. URL consultato il 04-03-2008.
  3. ^ Utili in salita nel 2008 per Credito Siciliano, 26 febbraio 2009.
  4. ^ Creval, approvata la fusione con Credito Siciliano, su affaritaliani.it, 22 maggio 2018. URL consultato il 22 maggio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]