Credito Siciliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Credito Siciliano
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per Azioni
Fondazione19 giugno 2002[1]
Sede principaleAcireale Sede legale e direzione generale
GruppoCredito Valtellinese
Persone chiave
SettoreBancario
ProdottiServizi finanziari
Sito web

Il Credito Siciliano, società del Gruppo Credito Valtellinese, nasce il 19 giugno 2002 dalla fusione per incorporazione della Banca Popolare Santa Venera e della Leasingroup Sicilia nella Banca Regionale Sant'Angelo, poi rinominata.[1]

Dal 17 luglio 2002 il Credito Siciliano ha in dotazione anche gli sportelli della Cassa San Giacomo.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della Banca Popolare Santa Venera risalgono al 1908 quando venne costituita ad Acireale con il nome di Cassa Operaia Santa Venera; quelle della Cassa San Giacomo al 1896 quando don Luigi Sturzo fondò a Caltagirone la Cassa Rurale di San Giacomo; quelle della Banca Regionale Sant'Angelo Spa, nata dalla scissione di un ramo d'azienda della Banca Popolare sant'Angelo, società cooperativa con sede a Licata.

Nel 2008 il Credito Siciliano ha registrato un utile di 12,4 milioni di euro.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Nasce il Credito Siciliano, su creditosiciliano.it. URL consultato il 04-03-2008.
  2. ^ Avvio seconda fase progetto Cassa San Giacomo, su creditosiciliano.it. URL consultato il 04-03-2008.
  3. ^ Utili in salita nel 2008 per Credito Siciliano, 26 febbraio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]