Crazy Heart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crazy Heart
Crazy Heart.jpg
Jeff Bridges in una scena del film.
Titolo originaleCrazy Heart
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2009
Durata112 min
Generedrammatico, musicale
RegiaScott Cooper
SoggettoThomas Cobb
SceneggiaturaScott Cooper
ProduttoreT Bone Burnett, Robert Duvall, Scott Cooper, Judy Cairo, Rob Carliner, Alton Walpole
Produttore esecutivoEric Brenner, Jeff Bridges, Michael A. Simpson
Casa di produzioneButcher's Run Films
Informant Media
FotografiaBarry Markowitz
MontaggioJeffrey Ford, John Axelrad
MusicheT Bone Burnett
ScenografiaWaldemar Kalinowski
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Crazy Heart è un film del 2009 diretto da Scott Cooper, basato sull'omonimo romanzo di Thomas Cobb.

Il film ha vinto 2 Premi Oscar nel 2010, uno al miglior attore protagonista e uno per la miglior canzone originale, e due Golden Globe, uno per il miglior attore in un film drammatico e uno per la migliore canzone originale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il cantante country alcolizzato Bad Blake vive una crisi privata e pubblica, che lo porterà a ricostruire la propria carriera grazie al supporto e all'amore di una giornalista, Jean Craddock.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Jeff Bridges canta realmente tutte le canzoni del film. Alcune scene con Jeff Bridges, Colin Farrell e Robert Duvall sono state girate durante il concerto del cantante Toby Keith, nel Nuovo Messico.

Colonna Sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film è stata pubblicata con il titolo Crazy Heart (Original Motion Picture Soundtrack) dalle etichette discografiche New West Records/Fox Music nel 2010, in formato CD e download digitale. Nel 2017 la colonna sonora è stata ristampata in due edizioni in doppio LP, una in vinile nero 180gr, l'altra in vinile dorato.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti dalla Searchlight Pictures a partire dal 16 dicembre 2009.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

A fronte di un budget di $7,000,000, il film ha incassato $39,464,306 negli Stati Uniti e $7,941,260 a livello internazionale, per un incasso complessivo di $47,405,566.[1]

Roger Ebert del Chicago Sun-Times ha scritto del film: "Abbiamo già visto questa storia. La differenza è che Bad Blake ci fa credere che sia successo a "lui". Questo è recitare.".[1] Claudia Puig di USA Today, ha scritto: "La storia semplice e ordinaria in Crazy Heart su un cantante country sfortunato è sollevata dal ritratto sincero e crudo che Bridges interpreta senza sforzo."[1] Kyle Smith del New York Post ha affermato: "The Wrestler con il bourboun al posto degli steroidi, Crazy Heart è umilmente radioso, una piccola cosa realizzata con grazie.".[1] Nev Pierce di Empire, ha invece descritto il film: "Una performance fenomenale e straziante di Jeff Bridges alimenta questa storia di redenzione semplice ma toccante.".[1]

Il film ha ottenuto un punteggio del 90% sul Tomatometer (critica) e del 76% sull'Audience Score (pubblico) sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Crazy Heart, su Box Office Mojo, Amazon.com. URL consultato il 27 settembre 2022.
  2. ^ (EN) Crazy Heart, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 27 settembre 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]