Cratere Kuiper (Mercurio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cratere Kuiper
Tipo Crater
Pianeta Mercurio
Kuiper crater CN0131774036M.png
Il cratere Kuiper in un'immagine ripresa dalla sonda MESSENGER.
Dati topografici
Coordinate 11°21′00″S 31°13′48″W / 11.35°S 31.23°W-11.35; -31.23Coordinate: 11°21′00″S 31°13′48″W / 11.35°S 31.23°W-11.35; -31.23
Maglia H-6 Kuiper
Estensione 62,32 km
Localizzazione
Cratere Kuiper
Mappa topografica di Mercurio. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Kuiper è un cratere d'impatto presente sulla superficie di Mercurio, a 11,35° di latitudine sud e 31,23° di longitudine ovest, con diametro di 62,32 km.

È il cratere con la più alta albedo di tutto il pianeta[1]. L'elevata albedo, il fatto che si sovrapponga alla corona del cratere Murasaki e il buon stato di conservazione del picco centrale suggeriscono che sia tra i crateri di più recente formazione.

Il cratere è stato battezzato dall'Unione Astronomica Internazionale in onore dell'insigne astronomo olandese Gerard Peter Kuiper. A suo volta il cratere dà il nome alla maglia H-6, precedentemente nota come Tricrena. Con Hun Kal costituisce una delle due eccezioni alla nomenclatura dei crateri di Mercurio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James A. Dunne, Eric Burgess, Mercury, Moonlike and Earthlike, in The Voyage of Mariner 10. Mission to Venus and Mercury, Washington, D.C., National Aeronautics and Space Administration. Scientific and Technical Information Office, 2004 [1978], SP-424. URL consultato il 5 marzo 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare