Cratere H. G. Wells

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cratere H. G. Wells
Tipo Crater
Satellite naturale Luna
H G Wells crater 5163 med.jpg
Immagine del cratere H.G.Wells dall'Lunar Orbiter 5
Dati topografici
Coordinate 40°50′24″N 122°37′48″E / 40.84°N 122.63°E40.84; 122.63Coordinate: 40°50′24″N 122°37′48″E / 40.84°N 122.63°E40.84; 122.63
Maglia LQ-07 (in scala 1:2.500.000)

LAC-30 (in scala 1:1.000.000)

Diametro 109 km
Profondità 2900 m
Localizzazione
Cratere H. G. Wells
Mappa topografica della Luna. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

H. G. Wells è il nome di un cratere lunare situato nell'emisfero settentrionale della faccia nascosta della Luna. Si trova a sud del cratere Millikan, e a nord-est del cratere Cantor. A sud-est si trova il piccolo cratere Tesla.

È una formazione tra le più antiche come si può dedurre dai numerosi crateri che, oltre a caratterizzare il pianoro centrale, si sovrappongono lungo il bordo, rendendolo fortemente irregolare.

Il cratere è dedicato allo scrittore britannico H. G. Wells, ricordato come uno degli iniziatori del genere fantascientifico, attribuito nel 1970[1]

H. G. Wells è uno dei pochi crateri lunari conosciuto con il nome intero di una persona piuttosto che con il solo cognome.

Crateri correlati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni crateri minori situati in prossimità di H. G. Wells sono convenzionalmente identificati, sulle mappe lunari, attraverso una lettera associata al nome.

Il cratere X è stato attribuito nel 2006[2]

H. G. Wells Latitudine Longitudine Diametro
X 43,14° N 121,39° E 27,54 km

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) USGS - Gazetteer of Planetary Nomenclature - 2305, su planetarynames.wr.usgs.gov. URL consultato il 26 marzo 2017.
  2. ^ (EN) USGS - Gazetteer of Planetary Nomenclature - 9627, su planetarynames.wr.usgs.gov. URL consultato il 26 marzo 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bibliografia su H. G. Wells § Bibliografie correlate.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN157699798 · ISNI (EN0000 0001 1958 7372 · LCCN (ENn50065663 · BNF (FRcb119995337 (data) · WorldCat Identities (ENn50-065663
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare
  1. ^ (EN) Rachel Alexander, Craters, Dragons, Festivals, Gods and Goddesses of Earth's Moon, in Myths, Symbols and Legends of Solar System Bodies, New York, Springer, 2015, ISBN 9781461470670. URL consultato il 25 marzo 2017.