Cranio Creations

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cranio Creations
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione2009 a Milano
Sede principaleMilano
SettoreEditoria
ProdottiGiochi da tavolo
Sito web

Cranio Creations è un'azienda italiana fondata a Milano nel 2009, editrice e distributrice di giochi da tavolo[1].

La storia editoriale di Cranio Creations comincia proprio nel 2009 con la pubblicazione di Horse Fever, a cui fanno seguito, tra gli altri, i successi commerciali di 1969 nel 2012, Dungeon Bazar e Consiglio dei 4 nel 2015, Lorenzo il Magnifico e Micromondo nel 2016[2].

Nel 2017 esce Una storia di Pirati, prima pubblicazione a sfruttare un'applicazione nella dinamica di gioco e che promuove la nascita di Cranio Digital, divisione digital della casa editrice[senza fonte]

Nel 2018 Cranio Creations firma due importanti collaborazioni: con Fuori salone, per la realizzazione del gioco ispirato all'evento Fuorisalone[3][4] e con Sergio Bonelli Editore per Tex: Fino all'ultima pallottola, realizzato con le illustrazioni originali di Fabio Civitelli[5].

Due giochi da loro distribuiti hanno vinto il Best of Show come Miglior Gioco da Tavolo per Famiglie a Lucca Comics & Games: Rattus, di Henrik Berg e Åse Berg, nel 2011 e Sheepland, di Simone Luciani e Daniele Tascini, nel 2012[6].

Nel 2016 Nome in Codice di Vlaada Chvatil, distribuito da Cranio Creations ha vinto il prestigioso Spiel des Jahres come gioco dell'anno[7].

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

  • Horse Fever, di Lorenzo Silva, Lorenzo Tucci Sorrentino, 2009
  • Rattus, di Aureliano Buonfino, Andrea Crespi, Lorenzo Silva, Lorenzo Tucci Sorrentino, 2010
  • Dungeon Fighter, di Aureliano Buonfino, Lorenzo Silva, Lorenzo Tucci Sorrentino, 2011
  • 1969, di Aureliano Buonfino, Andrea Crespi, Lorenzo Silva, Lorenzo Tucci Sorrentino, 2012
  • Terra Mystica, di Jens Drögemüller e Helge Ostertag, 2012
  • Tzolk'in: The Mayan Calendar, di Simone Luciani e Daniele Tascini, 2012
  • Steam Park, di Aureliano Buonfino, Lorenzo Silva, Lorenzo Tucci Sorrentino, 2013
  • Valentina, di Antonio Crepax e Lorenzo Tucci Sorrentino, basato sull'omonimo fumetto di Guido Crepax, 2014
  • Dungeon Bazar, di Paolo Cecchetto, Simone Luciani, Daniele Tascini, 2014
  • Insoliti Sospetti, di Paolo Mori, 2015
  • Lorenzo il Magnifico, di Flaminia Brasini, Virginio Gigli, Simone Luciani, 2016
  • Micromondo, di Martino Chiacchiera, 2016
  • Tex: Fino all'ultima pallottola, di Giuliano Acquati, Fabio Civitelli, Simone Luciani, Lorenzo Tucci Sorrentino, 2018
  • Fuorisalone, di Cristian Confalonieri e Lorenzo Tucci Sorrentino

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chi Siamo, su craniocreations.it. URL consultato il 15 aprile 2016.
  2. ^ Cranio Creations | Board Game Publisher | BoardGameGeek, su boardgamegeek.com. URL consultato il 7 giugno 2018.
  3. ^ Studiolabo, Fuorisalone.it | Il gioco, su Fuorisalone.it | Il gioco. URL consultato il 7 giugno 2018.
  4. ^ Il Fuorisalone diventa un gioco - LivingCorriere, in Living, 19 febbraio 2018. URL consultato il 7 giugno 2018.
  5. ^ Fino all'ultima pallottola!. URL consultato il 7 giugno 2018.
  6. ^ Albo d’oro Lucca Games Best of Show, Lucca Comics & Games. URL consultato il 13 marzo 2015 (archiviato il 2 settembre 2015).
  7. ^ (DE) Die Nominierten 2016 stehen fest | Spiel des Jahres e.V., su www.spiel-des-jahres.de. URL consultato il 7 giugno 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]