Cotylorhiza tuberculata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cassiopea mediterranea
Spiegeleikwal voor de westkust van Sardinië.jpg
Esemplare di Cotylorhiza tuberculata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Radiata
Phylum Cnidaria
Classe Scyphozoa
Sottoclasse Discomedusae
Ordine Rhizostomeae
Sottordine Kolpophorae
Famiglia Cepheidae
Genere Cotylorhiza
Specie C. tuberculata
Nomenclatura binomiale
Cotylorhiza tuberculata
(Macri, 1778)
Sinonimi

Medusa tuberculata
Macri, 1778

La Cassiopea mediterranea (Cotylorhiza tuberculata (Macri, 1778)) è una scifomedusa della famiglia Cepheidae, comune nel mar Mediterraneo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie raggiunge i 30 centimetri di diametro.
Presenta un caratteristico ombrello a forma di disco bianco, con una gobba rotonda e gialla al centro (sembra a un uovo all'occhio di bue). La margine e tipicamente frastagliato, di colore giallo o talvolta verdastro per la presenza di zooxantelle. Ha tentacoli corti e molto numerosi, terminanti con un bottone apicale di colore dal blu al viola.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È una specie pelagica, endemica del mar Mediterraneo, molto comune, in particolare nell'Adriatico da ottobre a maggio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

A dispetto delle sue grandi dimensioni, questa specie non è urticante. Solo i soggetti più sensibili possono incorrere in piccoli pizzichi a contatto con i tentacoli.

Tipica la presenza, in prossimità dei tentacoli, di piccoli avanotti delle specie Trachurus trachurus, Seriola dumerili, Caranx ronchus, Sarpa salpa, Boops boops...

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Egidio Trainito, Atlante di flora e fauna del Mediterraneo, 2004ª ed., Milano, Il Castello, 2004, ISBN 88-8039-395-2.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]