Cotoletta alla bolognese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cotoletta alla bolognese
Cotoletta alla bolognese.jpg
Origini
Altri nomiPetroniana
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna
DiffusioneItalia nord-orientale
Dettagli
Categoriasecondo piatto
Ingredienti principalicarne di vitello
carne di pollo
Varianticotoletta alla milanese
faldìa
Wiener Schnitzel
 

La cotoletta alla bolognese è uno dei piatti tipici di Bologna, di origine molto antica e molto ricco, che consiste in una cotoletta di carne (di vitello o pollo), prima fritta in strutto.

Viene quindi brevemente immersa in brodo di carne, per insaporirla ed "inumidirla" quindi la si mette in una teglia, la si ricopre con una abbondante fetta di prosciutto e una generosa manciata di parmigiano reggiano. La si passa quindi al forno caldo fino a far sciogliere il formaggio soprastante. Particolarmente ricca è la versione con il tartufo. Una volta uscita dal forno la si ricopre di tartufo (o meglio di "trifola", un tartufo bianco piccolo e molto profumato degli appennini circostanti Bologna). È usanza di alcuni mettere anche una punta di concentrato di pomodoro nella teglia da passare al forno. La ricetta è stata depositata dalla Accademia italiana della cucina presso la Camera di Commercio di Bologna il 14 ottobre 2004[1][2].

E' anche nota con il nome di "Petroniana"[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La vera Cotoletta alla Bolognese, su mondodelgusto.it.
  2. ^ Cotoletta alla Bolognese, su accademiaitalianadellacucina.it.
  3. ^ La "Petroniana" eretica, su lucianopignataro.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]