Costi di transizione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I costi di transizione o costi di switching sono concetti utilizzati in microeconomia, nel management strategico e nel marketing per descrivere un insieme di impedimenti che un consumatore può incontrare quando intende cambiare fornitori di un certo bene o servizio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Economics of Information Technology. Hal R. Varian. ∗. University of California, Berkeley. July 2001
Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia