Costanzo di Capri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Costanzo di Capri
San Francesco (Benevento) 16.jpg
Possibile immagine di san Costanzo nel convento di San Francesco di Benevento
 

Vescovo

 
NascitaVII secolo
MorteVII secolo
Venerato daChiesa cattolica
Santuario principaleCapri, Chiesa di San Costanzo
Ricorrenza14 maggio
Patrono diCapri

Costanzo (VII secoloCapri, VII secolo) è stato un vescovo italiano, considerato l'evangelizzatore di alcune regioni del Meridione d'Italia; venerato come santo dalla Chiesa cattolica, è patrono di Capri.

Agiografia[modifica | modifica wikitesto]

Sulla vita di Costanzo esistono notizie molto frammentate: alcuni storici ritengono che sia potuto essere il patriarca Costantino I, il quale viene venerato dalla chiesa greca il 9 agosto[1].

Con sicurezza si è a conoscenza che svolse un'azione di evangelizzazione contro gli eretici nel sud della penisola italiana, arrivando fino a Capri, dove morì: la sua opera sull'isola fu tale che a seguito della sua morte gli abitanti gli dedicarono la chiesa di San Costanzo, la quale per diversi secoli fu anche cattedrale della diocesi di Capri[1].

Culto[modifica | modifica wikitesto]

La Chiesa cattolica lo commemora il 14 maggio, ma il Santo non è registrato nel Martirologio Romano.

Le reliquie del santo sono in parte conservate nella chiesa di Santo Stefano a Capri ed altre nella cripta di San Guglielmo al santuario di Montevergine[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c San Costanzo di Capri, in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it. URL consultato il 17-07-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]