Costante di dissociazione basica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In chimica, la costante di dissociazione basica è una grandezza che rappresenta, ad una data temperatura, il grado di dissociazione di una base. Maggiore è la costante, maggiore è la tendenza della base a dissociarsi, maggiore è la sua "forza".

Data la reazione di dissociazione di una generica base BOH:

la costante di dissociazione basica corrispondente viene calcolata come:

in cui le parentesi quadre indicano la concentrazione molare della specie racchiusa tra esse.

I valori delle costanti di dissociazione riportati in letteratura sono convenzionalmente quelli misurati a 20 °C; spesso non vengono riportati i valori delle costanti, bensì i corrispondenti pKb, definiti come:

Per soluzioni sufficientemente diluite di basi deboli, per i quali la concentrazione della specie indissociata può essere ragionevolmente approssimata con il valore della concentrazione nominale della base , il pH è legato alla costante di dissociazione secondo la relazione:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia