Costa di Saunders

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mappa di localizzazione: Antartide
Costa di Saunders
Costa di Saunders
La posizione della costa di Saunders.
Una mappa della costa di Saunders.

La costa di Saunders (centrata alle coordinate 77°45′S 150°00′W / 77.75°S 150°W-77.75; -150) è una porzione sia della costa della Terra di Marie Byrd che della Dipendenza di Ross (la parte ad ovest dei 150°W), in Antartide. In particolare, la costa di Saunders si estende tra punta Brennan (76°05′S 146°31′W / 76.083333°S 146.516667°W-76.083333; -146.516667), che segna il confine orientale della baia di Block, a est, e capo Colbeck (77°07′S 158°01′W / 77.116667°S 158.016667°W-77.116667; -158.016667), all'estremità nordorientale della penisola di Edoardo VII, a ovest, e confina a est con la costa di Ruppert e a ovest con la costa di Shirase.[1]

Davanti alla parte più occidentale della costa si estendono due piattaforme glaciali, la Sulzberger, più a est, che racchiude al suo interno diverse isole dell'arcipelago Marshall, e la Swinburne, più a ovest, contenente anch'essa qualche piccola isola, come le isole White.

Il bacino Saunders (76°50′S 155°00′W / 76.833333°S 155°W-76.833333; -155) è una depressione sottomarina situata al di sotto della barriera di Ross che prende il nome proprio dalla sua associazione con la costa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costa di Saunders è stata osservata per la prima volta durante un volo di ricognizione effettuato il 5 dicembre 1929, nel corso della prima spedizione antartica a comando del contrammiraglio Richard Evelyn Byrd (1928-1930), dal capitano della marina militare statunitense Harold E. Saunders, da cui la costa prese il nome. L'intera costa fu in seguito mappata dallo United States Geological Survey grazie a ricognizioni al suolo e a fotografie aeree scattate dalla marina militare statunitense tra il 1959 e il 1966.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Costa di Saunders, su GeoNames Database. URL consultato il 3 aprile 2017. Modifica su Wikidata
  2. ^ (EN) Costa di Saunders, su Dizionario Geografico Composito dell'Antartide, SCAR. URL consultato il 10 maggio 2021. Modifica su Wikidata

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]