Cossacks: European Wars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cossacks: European Wars
Sviluppo GSC Game World
Pubblicazione CDV Software Entertainment
Serie Cossacks
Data di pubblicazione 2002
Genere Strategia in tempo reale
Tema Storico
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore (8)
Piattaforma Windows
Supporto CD e DVD
Periferiche di input Mouse, tastiera
Espansioni Cossacks: Art of War,
Cossacks: Back to War

Cossacks: European Wars (letteralmente "cosacchi: guerre europee") è un videogioco di strategia in tempo reale (con paesaggio, unità e strutture 2D) per computer, ambientato in Europa fra il XVII secolo e il XVIII secolo; sviluppato da GSC Game World e pubblicato da CDV in data del 2002. Il gioco è dotato di realismo molto elevato[senza fonte], con la capacità di controllare grandi numeri di unità (fino anche a 8.000).

Esistono due espansioni, Cossacks: Art of War e Cossacks: Back to War; il seguito è Cossacks II: Napoleonic Wars.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Questo gioco, contrariamente ad altri giochi simili come Age of Empires, ha un motore grafico meno dettagliato, ma che comporta una velocità di gioco di gran lunga maggiore[senza fonte]. Come già accennato, il gioco è molto fedele storicamente. Infatti, si trovano numerose unità militari che sono davvero esistite ed hanno combattuto, in particolare, la guerra dei trent'anni. Si possono inoltre ricreare città e paesaggi molto simili a quelle del XVII secolo grazie ad un vasto editor degli scenari presenti nel menu principale. L'intelligenza artificiale riproduce fedelmente guerre e attacchi, anche a ritmo incessante. Ci sono 5 campagne storiche, una decina di missioni, oppure si può giocare su mappe generate casualmente.

Risorse[modifica | modifica wikitesto]

Esistono 6 tipi di risorse nel gioco, che devono essere raccolte dai cittadini. Esse sono il cibo, che può essere raccolto dalle fattorie (mill); il legno, che può essere raccolto dagli alberi; la pietra, che deve essere raccolta in speciali aree della mappa; l'oro, il carbone e il ferro che devono essere raccolte dalle miniere, costruendo una speciale costruzione sopra di esse. Tutte le unità consumano cibo per sopravvivere, e quando questa risorsa manca alcune unità possono morire di fame. Nel gioco è possibile anche arruolare dei mercenari oltre alle truppe regolari, ma questi richiedono costantemente oro, e quando manca si possono ammutinare e iniziare a attaccare il giocatore stesso. L'artiglieria non spara se non possiede abbastanza carbone, ferro e oro. Bisogna quindi sempre evitare di avere scarse risorse.

Unità[modifica | modifica wikitesto]

I principali tipi di unità presenti nel gioco sono i seguenti:

  • Cittadini, che raccolgono le risorse, costruiscono tutte gli edifici, e possono combattere, anche se posseggono una capacità di attacco molto limitata
  • Fanteria: unità militari che possono combattere corpo a corpo, come i picchieri oppure sparare, come i moschettieri
  • Cavalleria: unità militari che combattono dal cavallo e si spostano molto velocemente, però costano e consumano più risorse
  • Artiglieria: unità militari con attacco molto potente, ma con scarsa mobilità e difesa, e che possono essere catturate dai nemici. I pezzi disponibili sono il cannone, il mortaio, l'obice ed il cannone multiplo.
  • Navi, che sono unità militari o civili e che possono spostare le truppe da un'isola ad un'altra oppure attaccare altre navi o edifici vicino alla costa. Costruire e mantenere le navi richiede un grande dispendio di risorse, soprattutto legno e carbone.
  • Sacerdoti:unità spirituali che hanno il potere di curare soldati in battaglia

Edifici[modifica | modifica wikitesto]

In cossacks ci sono molti edifici e ognuno ha una precisa funzione.

  • Municipio: È il primo edificio che si può costruire e permette di creare contadini
  • Mulino: Consente di raccogliere il cibo, in mancanza di un mulino i contadini si recano al municipio più vicino
  • Magazzino: Serve per la raccolta di legno e pietra e deve essere costruito vicino ai punti di raccolta, il municipio funge anche da magazzino, ma la mancanza di un magazzino impedisce la costruzione di alcuni edifici, come i cantieri navali
  • Miniera: Si costruisce sui giacimenti e consente la raccolta di oro, ferro e carbone
  • Chiesa: Crea i sacerdoti
  • Fucina: Permette di creare una caserma e esegue alcuni potenziamenti di vario genere
  • Caserma: Crea i soldati di fanteria, evolvendo al secolo successivo si può costruire un nuovo tipo di caserma
  • Scuderia: Crea soldati a cavallo, può essere costruita solo dopo la caserma, al progredire verso il nuovo secolo, qui è possibile creare un maggior numero di tipologie di unità a cavallo
  • Fabbrica d'Artiglieria: Crea e potenzia i vari pezzi d'artiglieria, si può costruire solo dopo la scuderia
  • Mercato: Serve per scambiare risorse
  • Accademia: Realizza potenziamenti (ce ne sono circa 40, il loro numero varia a seconda delle nazioni)
  • Torre: Spara contro i nemici
  • Mura: È un muro che protegge efficacemente dalle truppe nemiche, è disponibile in due varianti, legno o pietra, e con la possibilità di inserire un portone
  • Cantiere Navale: Permette la costruzione di imbarcazioni per la pesca, l'esplorazione, la guerra e il trasporto di truppe. Il cantiere navale del popolo portoghese è munito di cannoni

Civiltà[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono diverse civiltà con cui si può giocare in Cossacks: European Wars, altre si aggiungono con le espansioni. Ogni civiltà ha una o più unità speciali e uniche che la caratterizzano. Inoltre, le diverse civiltà hanno anche diversi alberi tecnologici con cui si possono evolvere, e quindi possono svolgere determinate ricerche per migliorare le loro unità. Questo rende le civiltà molto diverse fra loro, con i loro vantaggi e svantaggi. In generale le civiltà europee sono fra loro molto simili ad eccezione dell'ucraina che presenta alcune differenze fondamentali; turchia ed algeria sono invece molto diverse dalle altre civiltà.

Le civiltà sono:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi