Cornelis Decker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cornelis Gerritsz Decker (1625 ca – Haarlem, 1678) è stato un pittore olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di San Bavone ad Haarlem

La vita dell'artista, allievo di Salomon van Ruysdael e membro della Ghilda di Harlem dal 1643, è poco conosciuta. I suoi dipinti, tra il 1640 e il 1671, rappresentano generalmente vedute di vecchie fattorie, cinte di alberi, in un paesaggio di dune. I suoi temi e il suo stile si spirano direttamente all'opera di Jacob van Ruisdael, mentre i personaggi delle sue tele ricordano spesso quelli di un altro pittore di Haarlem, Adriaen van Ostade; secondo la tradizione quest'ultimo gli avrebbe eseguiti nei quadri di Decker.

Una piccola serie di interni con tessitori al lavoro, firmato solo Decker, è stata attribuita a un certo Jan Decker; ma da qualche tempo questa serie è stata riconosciuta come opera di Cornelis.

Sue opere si trovano a Londra, a Monaco, ad Amsterdam, e in Francia, a Parigi, al castello di Compiègne e nei musei di Béziers, Marsiglia, Nancy, Orléans e Rennes.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ernst Gombrich, Dizionario della Pittura e dei Pittori, Einaudi Editore, 1997

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN68872313 · ISNI: (EN0000 0000 4995 7234 · LCCN: (ENnr2003015073 · GND: (DE138781230 · BNF: (FRcb16253446h (data) · ULAN: (EN500005935 · CERL: cnp01179956