Cornelio (Bibbia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Cornelio il Centurione
San Pietro battezza San Cornelio
San Pietro battezza San Cornelio

Centurione romano

Nascita Cesarea di Palestina, I Secolo d.C
Morte  ?
Venerato da Tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Ricorrenza 20 ottobre
Attributi Armatura da soldato romano

Cornelio era un centurione romano, secondo gli Atti degli Apostoli, primo fra i pagani a convertirsi al cristianesimo. La sua storia è raccontata negli Atti degli Apostoli al capitolo 10.

Di lui è detto che era della coorte italica, per sottolineare così la sua origine estranea al giudaismo, ma anche “timorato di Dio”. Secondo le Scritture, gli fu inviato dal Signore un angelo che lo invitò a mandare a chiamare Simon Pietro. Questi, a sua volta avvertito della necessità di accogliere nella nuova fede tutti gli uomini indistintamente, anche se non osservanti della Legge di Mosè, rispose all'appello dell'ufficiale romano e, da lui richiestone, evangelizzò Cornelio e i suoi. Questi ricevettero allora lo Spirito Santo che si effuse su di loro nelle sue forme carismatiche più evidenti: “parlavano lingue e glorificavano Dio”. Pietro ordinò in quel momento che tutti i presenti fossero battezzati.

L'evento ha un'importanza fondamentale nella storia della Chiesa che si apriva così agli “incirconcisi” come ai “circoncisi”, liberandosi dell'antico formalismo e peserà nelle decisioni in seguito prese nel concilio di Gerusalemme.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Viene ricordato come santo dalla Chiesa cattolica e festeggiato il 20 ottobre.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]