Cormobates

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cormobates
Cormobates leucophaea 1832.jpg
C. leucophaea
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Corvida
Famiglia Climacteridae
Genere Cormobates
Mathews, 1922
Specie

Cormobates Mathews, 1922 è un genere di uccelli passeriformi della famiglia Climacteridae[1].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome scientifico del genere, Cormobates, deriva dall'unione delle parole greche κορμος (kormos, "tronco") e βατεω (bateō, "camminare"), col significato di "che cammina sui tronchi", in riferimento alle abitudini di vita di questi uccelli.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di uccelli di piccole dimensioni (14-16,5 cm), dall'aspetto robusto, muniti di testa arrotondata con becco sottile e appuntito lievemente ricurvo verso il basso, ali appuntite, zampe forti e dalle unghie ricurve e coda rigida e rettangolare.
Il piumaggio è grigio o bruno dorsalmente, bianco su gola e petto e più scuro sul ventre, in genere con presenza di striature nere sul sottocoda.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di uccelli diurni e solitari, che passano la maggior parte della giornata percorrendo i tronchi e i rami degli alberi alla ricerca di cibo, rappresentato da insetti ed altri piccoli invertebrati reperiti ispezionando le spaccature e le crepe della corteccia e i buchi dei tronchi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è endemico dell'Oceania vicina, con una specie (il rampichino golabianca) che abita le aree alberate della fascia costiera orientale dell'Australia, mentre l'altra (il rampichino papua) endemica della foresta montana della Nuova Guinea.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Al genere vengono ascritte due specie[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Climacteridae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 3 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli