Corea (medicina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "còrea" rimanda qui. Se stai cercando la danza, vedi Corea (danza).
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Corea
Specialità neurologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 333.5
ICD-10 G25.5
OMIM 118700 e 215450
MeSH D002819
eMedicine 1149854

La corèa o còrea[1] (o chorea in latino) è un quadro clinico di stampo neurologico. La diminuzione dell'inibizione, mediata dalle vie neuronali extrapiramidali, determina movimenti patologici, detti corèici o coreiformi, che possono interessare tutti i distretti corporei comprese le estremità, che ruotano sul loro asse con movimenti rapidi, involontari, irregolari ed afinalistici.

Il termine deriva dal greco χορεία choreia (attraverso il latino chorĕa o chorēa) col significato di «danza corale», in riferimento ai suddetti movimenti.

La corea, nelle forme bilaterali o unilaterali, può derivare da lesioni vascolari del sistema nervoso centrale o da disordini metabolici o endocrinologici quali l'ipertiroidismo.

I movimenti tipicamente coreici accompagnano il parkinsonismo e le sindromi con manifestazioni coreiformi quali la febbre reumatica, il LES, l'ipertiroidismo, la malattia di Huntington, la neuroacantocitosi (Sindrome di McLeod)[2] o la corea di Sydenham, nota anche come Ballo di San Vito.

Movimenti coreici fisiologici possono essere individuati nel neonato, prima che sia completato lo sviluppo del controllo piramidale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario d'ortografia e pronunzia - corea
  2. ^ Rete Interregionale Piemonte e Valle d'Aosta. Malattie rare: Neuroacantocitosi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina