Corallus caninus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Boa smeraldino
Emerald Tree Boa Facing Forward 2646px.jpg
Corallus caninus
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Serpentes
Famiglia Boidae
Sottofamiglia Boinae
Genere Corallus
Specie C. caninus
Nomenclatura binomiale
Corallus caninus
(Linnaeus, 1758)
Sinonimi

Boa canina
Linnaeus, 1758
Boa hipnale
Linnaeus, 1758
Boa thalassina
Laurenti, 1768
Boa aurantiaca
Laurenti, 1768
Boa exigua
Laurenti, 1768
Xiphosoma araramboya
Wagler, 1824

Il boa arboricolo smeraldino o semplicemente boa smeraldino (Corallus caninus (Linnaeus, 1758)) è un serpente appartenente alla famiglia Boidae[1].

Descrizione e biologia[modifica | modifica wikitesto]

E' un serpente arboricolo, il suo colore e' verde per non farsi notare dai predatori.Di notte scende dagli alberi non fino al terreno in cerca di prede e, durante la caccia assume la posizione a forma di S . I suoi piccoli vengono alla luce tra le chiome degli alberi, la loro colorazione e' di un rosso mattone oppure giallo diventando verde a macchie bianche quando raggiunge un metro di lunghezza. Si nutre di uccelli,pipistrelli e mammiferi arboricoli.Il boa smeraldino arriva fino a due metri di lunghezza e il suo parente piu' stretto e' il boa amazzonico, abita nelle foreste pluviali del sud America ed Il suo riposo avviene sugli alberi attorcigliandosi sullo stesso.E' uno dei serpenti capace di stritolare un essere umano per la sua possente muscolatura. La vista non e' tanto sviluppata vedendo solo le forme che si muovono in compenso possiede dei ricettori di calore dette fossette loreali .[senza fonte]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

È un serpente carnivoro costrittore. Percepisce i segnali olfattivi della preda tramite la lingua.[2]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Come tutti i boa sono ovovivipari. Possono mettere al mondo 7-14 neonati[senza fonte].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Popola le foreste pluviali dell'Amazzonia (Venezuela, Guyana, Guyana francese, Suriname e nord-est del Brasile), dal livello del mare sino a 200 m di altitudine[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Corallus caninus su The Reptile Database. URL consultato l'8 settembre 2014.
  2. ^ Jenni Bruce, Karen McGhee, Luba Vangelova e Richard Vogt, L'Enciclopedia degli animali, Milano, Areagroup media, 2005.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jenni Bruce, Karen McGhee, Luba Vangelova e Richard Vogt, L'Enciclopedia degli animali, Milano, Areagroup media, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]