Coppa delle nazioni asiatiche femminile 2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa delle nazioni asiatiche femminile 2018
2018 AFC Women's Asian Cup
كأس آسيا لكرة القدم للسيدات 2018
Logo della competizione
Competizione Coppa delle nazioni asiatiche femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 19ª
Organizzatore AFC
Date dal 6 aprile 2018
al 20 aprile 2018
Luogo Giordania Giordania
Partecipanti 8 (21 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Giappone Giappone
(2º titolo)
Secondo Australia Australia
Terzo Cina Cina
Quarto Thailandia Thailandia
Statistiche
Miglior giocatore Giappone Mana Iwabuchi[1]
Miglior marcatore Cina Li Ying (7)[2]
Incontri disputati 17
Gol segnati 66 (3,88 per incontro)
Pubblico 31 537
(1 855 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Vietnam 2014

La Coppa delle nazioni asiatiche femminile 2018, nota anche come 2018 AFC Women's Asian Cup, è stata la diciannovesima edizione della massima competizione asiatica di calcio femminile, organizzata con cadenza quadriennale dalla Asian Football Confederation (AFC). Il torneo, che nella sua fase finale ha visto confrontarsi otto nazionali, si è disputato in Giordania dal 6 al 20 aprile 2018[3][4].

Il torneo ha avuto valenza anche di qualificazione al campionato mondiale di Francia 2019. Le prime cinque classificate si sono qualificate direttamente, ovvero le quattro semifinaliste e la vincitrice dello spareggio tra le terze classificate nei due gironi[5].

Il torneo è stato vinto per la seconda volta consecutiva dal Giappone, che in finale ha superato l'Australia[6].

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Amman Amman
Amman International Stadium King Abdullah II Stadium
Capacità: 17 619 Capacità: 13 000
Staad Amman Aldowali.jpeg King Abdullah II Stadium, Amman, Jordan.jpg

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo sono ammesse direttamente senza passare attraverso le qualificazioni la Giordania, rappresentante del paese ospitante, e le nazionali classificatesi ai primi tre posti nell'edizione 2014, Giappone, Australia e Cina[4]. Le restanti quattro squadre sono ammesse attraverso le qualificazioni, che si sono svolte dal 3 al 12 aprile 2017[4]. Le 21 squadre partecipanti alle qualificazioni, inclusa la Giordania, sono state sorteggiate in quattro gironi, dei quali tre da cinque squadre e uno da sei[4]. Le prime qualificate nei quattro gironi sono state ammesse alla fase finale del torneo.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Pr. Squadra Data di qualificazione certa Partecipante in quanto Ultima presenza
1 Giordania Giordania 4 settembre 2016 Rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale Vietnam 2014
2 Giappone Giappone 20 gennaio 2017 Campione dell'edizione 2014 Vietnam 2014
3 Australia Australia 20 gennaio 2017 Seconda nell'edizione 2014 Vietnam 2014
4 Cina Cina 20 gennaio 2017 Terza nell'edizione 2014 Vietnam 2014
5 Thailandia Thailandia 7 aprile 2017 Prima classificata nel girone C di qualificazione Vietnam 2014
6 Corea del Sud Corea del Sud 11 aprile 2017 Prima classificata nel girone B di qualificazione Vietnam 2014
7 Vietnam Vietnam 11 aprile 2017 Prima classificata nel girone D di qualificazione Vietnam 2014
8 Filippine Filippine 12 aprile 2017 Seconda classificata nel girone A di qualificazione[7] Thailandia 2003

Fase a gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Cina Cina 9 3 3 0 0 15 1 +14
2. Thailandia Thailandia 6 3 2 0 1 9 6 +3
3. Filippine Filippine 3 3 1 0 2 3 7 -4
4. Giordania Giordania 0 3 0 0 3 3 16 -13

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Amman
6 aprile 2018, ore 16:45 EEST
Cina Cina4 – 0
referto
Thailandia ThailandiaAmman International Stadium
Arbitro: Australia Kate Jacewicz

Amman
6 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Giordania Giordania1 – 2
referto
Filippine FilippineAmman International Stadium
Arbitro: Corea del Nord Ri Hyang-ok

Amman
9 aprile 2018, ore 16:45 EEST
Filippine Filippine0 – 3
referto
Cina CinaKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Australia Casey Reibelt

Amman
9 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Thailandia Thailandia6 – 1
referto
Giordania GiordaniaKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Giappone Yoshimi Yamashita

Amman
12 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Giordania Giordania1 – 8
referto
Cina CinaAmman International Stadium
Arbitro: Vietnam Công Thi Dựng

Amman
12 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Thailandia Thailandia3 – 1
referto
Filippine FilippineKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Corea del Sud Oh Hyeon-jeong

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Australia Australia[8] 5 3 1 2 0 9 1 +8
2. Giappone Giappone[8] 5 3 1 2 0 5 1 +4
3. Corea del Sud Corea del Sud[8] 5 3 1 2 0 4 0 +4
4. Vietnam Vietnam 0 3 0 0 3 0 16 -16

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Amman
7 aprile 2018, ore 16:45 EEST
Giappone Giappone4 – 0
referto
Vietnam VietnamKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Birmania Thein Thein Aye

Amman
7 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Australia Australia0 – 0
referto
Corea del Sud Corea del SudKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Cina Qin Liang

Amman
10 aprile 2018, ore 16:45 EEST
Corea del Sud Corea del Sud0 – 0
referto
Giappone GiapponeAmman International Stadium
Arbitro: Cina Qin Liang

Amman
10 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Vietnam Vietnam0 – 8
referto
Australia AustraliaAmman International Stadium
Arbitro: Uzbekistan Edita Mirabidova

Amman
13 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Giappone Giappone1 – 1
referto
Australia AustraliaAmman International Stadium
Arbitro: Corea del Nord Ri Hyang-ok

Amman
13 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Corea del Sud Corea del Sud4 – 0
referto
Vietnam VietnamKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Iran Mahsa Ghorbani

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali Finale
 Cina Cina  1  
 Giappone Giappone  3  
 
     Giappone Giappone  1
   Australia Australia  0
Finale 3º posto
 Australia Australia (dtr)  2 (3)  Cina Cina  3
 Thailandia Thailandia  2 (1)    Thailandia Thailandia  1


Finale quinto posto[modifica | modifica wikitesto]

La vincente dello spareggio tra le terze classificate nei due gironi viene ammessa al campionato mondiale di calcio femminile 2019.

Amman
16 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Filippine Filippine0 – 5
referto
Corea del Sud Corea del SudAmman International Stadium
Arbitro: Australia Casey Reibelt

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Amman
17 aprile 2018, ore 16:45 EEST
Australia Australia2 – 2
(d.t.s.)
referto
Thailandia ThailandiaKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Uzbekistan Edita Mirabidova

Amman
17 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Cina Cina1 – 3
referto
Giappone GiapponeKing Abdullah II Stadium
Arbitro: Corea del Nord Ri Hyang-ok

Finale terzo posto[modifica | modifica wikitesto]

Amman
20 aprile 2018, ore 16:45 EEST
Cina Cina3 – 1
referto
Thailandia ThailandiaAmman International Stadium
Arbitro: Giappone Yoshimi Yamashita

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Amman
20 aprile 2018, ore 20:00 EEST
Giappone Giappone1 – 0
referto
Australia AustraliaAmman International Stadium
Arbitro: Corea del Nord Ri Hyang-ok

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

7 reti
4 reti
3 reti
2 reti
1 rete
autoreti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Iwabuchi credits Japan team unity for MVP accolade, su the-afc.com, 20 aprile 2018. URL consultato il 16 giugno 2018.
  2. ^ (EN) Li Ying lands Top Scorer award, su the-afc.com, 20 aprile 2018. URL consultato il 16 giugno 2018.
  3. ^ (EN) Jordan to host AFC Women's Asian Cup 2018 finals, su laotiantimes.com, 5 settembre 2016. URL consultato il 16 giugno 2018.
  4. ^ a b c d (EN) 2018 AFC Women’s Asian Cup draw concluded in Jordan, su jfa.com.jo. URL consultato il 16 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2018).
  5. ^ (EN) Circular #1565 – FIFA women's tournaments 2018–2019 (PDF), su resources.fifa.com, 11 novembre 2016. URL consultato il 16 giugno 2018.
  6. ^ (EN) Yokoyama the hero as Japan emerge champions, su the-afc.com, 20 aprile 2018. URL consultato il 16 giugno 2018.
  7. ^ La Giordania, già ammessa alla fase finale come rappresentante del paese organizzatore, ha vinto il girone A di qualificazione.
  8. ^ a b c Australia, Giappone e Corea del Sud sono state classificate sulla base della classifica avulsa, che vedeva la Corea del Sud terza classificata. Australia e Giappone, in parità nella classifica avulsa, sono state classificate secondo la differenza reti generale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio