Coppa del Mondo di rugby a 7 2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa del Mondo di rugby a 7 2018
2018 Rugby World Cup Sevens
Logo della competizione
Competizione Coppa del Mondo di rugby a 7
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 7
Edizione
Organizzatore World Rugby
Date dal 20 luglio
al 22 luglio 2018
Luogo Stati Uniti Stati Uniti
Partecipanti Torneo maschile: 24
Torneo femminile: 16
Impianto/i AT&T Park
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013 2022 Right arrow.svg

La Coppa del Mondo di rugby a 7 2018 si è svolta a San Francisco, negli Stati Uniti d'America, dal 20 al 22 luglio. Come consuetudine si sono disputate congiuntamente le partite del torneo maschile e di quello femminile, che hanno avuto sede all'AT&T Park.

La Nuova Zelanda, campione uscente, si è aggiudicata per la terza volta il torneo maschile sconfiggendo in finale l'Inghilterra 33-12. Secondo successo consecutivo anche per la nazionale neozelandese femminile che in finale ha avuto la meglio contro la Francia superandola col punteggio 29-0.

Assegnazione della sede[modifica | modifica wikitesto]

Il processo di assegnazione della sede della Coppa del Mondo ha seguito le seguenti tappe temporali:[1]

  • 28 febbraio 2014: dichiarazione di interesse da parte delle nazioni;
  • 29 agosto 2014: World Rugby distribuisce la documentazione ai paesi interessati;
  • 5 dicembre 2014: le nazioni presentano la loro offerta a World Rugby;
  • 13 maggio 2015: annuncio ufficiale della nazione ospitante.

Le seguenti 14 nazioni hanno manifestato il loro interesse a ospitare la competizione:[2][3]

Assegnata l'organizzazione della Coppa del Mondo agli Stati Uniti d'America, l'8 aprile 2017 sono state ufficializzate le date dell'evento.[4]

Qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo maschile partecipano 24 squadre. Le 8 squadre che nella precedente edizione hanno raggiunto i quarti di finale sono automaticamente qualificate a questa edizione. A queste se ne aggiungono altre 11 provenienti da tornei di qualificazione continentali: in questo modo vengono assegnati due posti ciascuno ad Africa, Sud America, Asia, Europa e Oceania, mentre viene assegnato un posto al Nord America (gli Stati Uniti sono automaticamente qualificati in qualità di Paese organizzatore). Infine i restanti 4 posti vengono assegnati alle squadre classificatesi ai primi 4 posti alle World Rugby Sevens Series 2016-2017 e non ancora qualificate.

Al torneo femminile partecipano 16 squadre. Le 4 squadre semifinaliste nella precedente edizione sono automaticamente qualificate a questa edizione. A queste se ne aggiungono altre 8 provenienti da tornei di qualificazione continentali: in questo modo vengono assegnati due posti ciascuno ad Asia ed Europa, mentre viene assegnato un posto ad Africa, Nord America, Sud America e Oceania. Infine i restanti 4 posti vengono assegnati alle squadre classificatesi ai primi 4 posti alle World Rugby Sevens Series 2016-2017 e non ancora qualificate.

Torneo maschile[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Mondo di rugby a 7 2018 - Torneo maschile.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Regione Qualificati automaticamente Qualificati dopo torneo
Africa Uganda Uganda
Zimbabwe Zimbabwe
Nord America Canada Canada
Giamaica Giamaica
Sud America Nessuno Argentina Argentina
Uruguay Uruguay
Cile Cile
Asia Nessuno Hong Kong Hong Kong
Giappone Giappone
Europa Scozia Scozia
Irlanda Irlanda
Russia Russia
Oceania Samoa Samoa
Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea
Tonga Tonga

Podio[modifica | modifica wikitesto]

Vincitrice Risultato Finalista Terzo classificato Risultato Quarto classificato
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 33 - 12 Inghilterra Inghilterra Sudafrica Sudafrica 24 - 19 Figi Figi

Torneo femminile[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Mondo di rugby a 7 2018 - Torneo femminile.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Regione Qualificati automaticamente Qualificati dopo torneo
Africa Nessuno Sudafrica Sudafrica
Nord America Messico Messico
Sud America Nessuno Brasile Brasile
Asia Nessuno Cina Cina
Giappone Giappone
Europa Francia Francia
Russia Russia
Inghilterra Inghilterra
Irlanda Irlanda
Oceania Australia Australia
Figi Figi
Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea

Podio[modifica | modifica wikitesto]

Vincitrice Risultato Finalista Terzo classificato Risultato Quarto classificato
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 29 - 0 Francia Francia Australia Australia 24 - 14 Stati Uniti Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chad Wise, USA Rugby announces "intent to tender" for IRB Rugby World Cup Sevens 2018, su usarugby.org, 2 aprile 2014. URL consultato il 12 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ (EN) 25 Unions vie to host Sevens World Series, su irbsevens.com, 3 marzo 2014. URL consultato il 12 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2014).
  3. ^ (EN) Wales bid for 2018 Rugby World Cup Sevens, in ESPN Scrum, 3 marzo 2014. URL consultato il 12 aprile 2017.
  4. ^ (EN) Dates confirmed for RWC Sevens 2018 in San Francisco, su rwcsevens.com, 8 aprile 2017. URL consultato il 12 aprile 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby