Coppa Svizzera 1985-1986

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Svizzera 1985-1986
Competizione Coppa Svizzera
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 61ª
Organizzatore SFV-ASF
Date dal 9 agosto 1985
al 19 maggio 1986
Luogo Svizzera Svizzera
Partecipanti 64
Risultati
Vincitore Sion
(5º titolo)
Secondo Servette
Statistiche
Incontri disputati 154
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1984-1985 1986-1987 Right arrow.svg

La Coppa Svizzera 1985-1986 è stata la 61ª edizione della manifestazione calcistica. È iniziata il 9 agosto 1985 e si è conclusa il 19 maggio 1986. Questa edizione della coppa vide la vittoria finale del Sion.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Lega Nazionale A Lega Nazionale B Prima Lega Gruppo 1 Prima Lega Gruppo 2 Prima Lega Gruppo 3 Prima Lega Gruppo 4

1º Turno Eliminatorio[modifica | modifica wikitesto]

Partecipano le squadre di Prima, Seconda e Terza Lega.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
9 e 10 agosto 1985

2º Turno Eliminatorio[modifica | modifica wikitesto]

Entrano in lizza le squadre di Lega Nazionale B.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
7 e 8 settembre 1985

Trentaseiesimi di Finale[modifica | modifica wikitesto]

Entrano in lizza le 14 squadre di Lega Nazionale A.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
21 settembre 1985
Bienne 0 - 1(d.t.s.) Aarberg
Chênois 4 - 0 Stade Payerne
Chiasso 2 - 1 Suhr
Concordia Basilea 1 - 9 Basilea
Dübendorf 1 - 0 Baden
Friburgo 0 - 1 Vernier
Klus/Balsthal 1 - 2(d.t.s.) Aarau
Laufen 1 - 2 Lengnau
Lugano 3 - 0 Red Star Zurigo
Malley 3 - 4(d.t.s.) Sion
Martigny 8 - 3 Domdidier
Meyrin 2 - 4 Vevey
Ostermundigen 0 - 6 Winterthur
Renens 0 - 2 La Chaux-de-Fonds
Saint-Blaise 1 - 0 Étoile Carouge
Stäfa 0 - 7 Lucerna
Tuggen 1 - 6 Bellinzona
Turicum 0 - 6 Locarno
22 settembre 1985
Boncourt 1 - 4 Yverdon
Breganzona 1 - 0 Vaduz
Breitenbach 1 - 4 Grenchen
Bremgarten 1 - 2 Wettingen
Brüttisellen 0 - 5 Zurigo
Effretikon 0 - 3 San Gallo
Glarus 1 - 2 Kreuzlingen
Lalden 0 - 1 Servette
Langenthal 0 - 3 SC Zugo
Monthey 1 - 11 Neuchâtel Xamax
Montreux-Sports 1 - 9 Losanna
Olten 0 - 2 Grasshoppers
Rüti 2 - 3 Altstätten
FC Zugo 0 - 1 Young Boys

Sedicesimi di Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
12 ottobre 1985
Aarau 6 - 0 Breganzona
Basilea 6 - 0 Vernier
Chênois 2 - 3(d.t.s.) Young Boys
Chiasso 1 - 3 Lengnau
La Chaux-de-Fonds 8 - 0 Saint-Blaise
Losanna 8 - 2 Martigny
Lucerna 4 - 1 Dübendorf
Neuchâtel Xamax 1 - 2 Locarno
San Gallo 3 - 0 Bellinzona
Sion 6 - 1 Yverdon
Wettingen 6 - 0 Altstätten
Winterthur 7 - 2 Lugano
13 ottobre 1985
Aarberg 0 - 4 Vevey
Grasshoppers 5 - 3(d.t.s.) Zurigo
Kreuzlingen 2 - 3(d.t.s.) Grenchen
SC Zugo 1 - 2 Servette

Ottavi di Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
8 novembre 1985
Basilea 4 - 1 Losanna
9 novembre 1985
Grasshoppers 5 - 2 Young Boys
San Gallo 0 - 0(5-4 dcr) Winterthur
Sion 4 - 2 Vevey
10 novembre 1985
La Chaux-de-Fonds 3 - 0 Grenchen
Lengnau 2 - 0 Aarau
Locarno 1 - 3 Servette
Wettingen 4 - 0 Lucerna

Quarti di Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
31 marzo 1986
La Chaux-de-Fonds 2 - 1 Grasshoppers
Lengnau 0 - 6 Basilea
San Gallo 0 - 0(5-6 dcr) Servette
Sion 2 - 0 Wettingen

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
15 aprile 1986
Basilea 3 - 4(d.t.s.) Servette
La Chaux-de-Fonds 0 - 2(d.t.s.) Sion

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Berna
19 maggio 1986, ore 15:00 UTC+2
Sion3 – 1ServetteWankdorfstadion (40.000 spett.)
Arbitro:  Philippe Mercier[1] (Pully)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'arbitro si infortuna alla gamba destra e deve ricevere delle cure al minuto 85' e dopo che si riprende il gioco é costretto ad abbandonare e viene sostituito da Georges Sandoz (Auvernier) per gli ultimi quattro minuti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gazette de Lausanne, annate 1985 e 1986;
  • Gazzetta Ticinese, annate 1985 e 1986;
  • Popolo e Libertà, annate 1985 e 1986;
  • Archivio storico del L'Express, annate 1985 e 1986;
  • Archivio storico del L'Impartial, annate 1985 e 1986;
  • Archivio storico del Le Temps, annate 1985 e 1986;

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]