Coppa Italia di Serie A2 2013-2014 (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia di Serie A2 2013-2014
Eos Village Cup
Logo della competizione
Competizione Coppa Italia di Serie A2
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 15ª
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 7 marzo 2014
al 9 marzo 2014
Luogo Italia Italia
Partecipanti 8
Impianto/i PalaBeethoven, Quartu Sant'Elena
Palasport comunale, Sestu
Risultati
Vincitore Fuente
(1º titolo)
Secondo PesaroFano
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Jonatas Melo
Brasile Rafael Sanna
Italia Nico Sgolastra
Incontri disputati 7
Gol segnati 30 (4,29 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012-2013 2014-2015 Right arrow.svg

La quindicesima edizione della Coppa Italia riservata alle formazioni di Serie A2, ufficialmente chiamata Eos Village Cup per ragioni di sponsorizzazione, è stata disputata dal 7 al 9 marzo del 2014 con regolamento invariato rispetto all'edizione precedente. Il torneo è stato organizzato per la prima volta da due società e non una sola ovvero Cagliari Futsal e Futsal Città di Sestu. Si è giocato nei Palasport comunali di Quartu Sant'Elena, sede della finale, e Sestu che ospiterà le partite dei quarti di finale e le due semifinali[1]. Alla manifestazione sono qualificate d'ufficio le prime quattro squadre classificate di ciascun raggruppamento al termine del girone d'andata ovvero:

Girone A Girone B
1 New Team FVG 1 Latina
2 Sestu 2 Fabrizio
3 Cagliari 3 Orte
4 PesaroFano 4 Fuente

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il Torneo si svolgerà con gare ad eliminazione diretta di sola andata denominate Quarti di Finale, Semifinali e Finale. Qualora, alla fine dei tempi regolamentari, le gare valevoli per i quarti di finale e/o le gare di semifinale, si concludano con un risultato di parità, la vincente verrà determinata dai tiri di rigore. Limitatamente alla gara di finale, in caso di parità al termine del tempo regolamentare, verranno disputati due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di ulteriore parità la vittoria della manifestazione si assegnerà tramite i tiri di rigore[2].

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio è stato effettuato martedì 18 febbraio alle ore 11:00 presso gli uffici della Divisione Calcio a 5 a Roma[3], in presenza dei rappresentanti delle Società "A.S.D. Latina Calcio a 5", "U.S.D. Fabrizio C5", "A.S.D. Orte C5", "A.S.D. Fuente Lucera". Le otto squadre qualificate sono state divise in quattro gruppi da due secondo il loro piazzamento nel girone di andata del campionato nei rispettivi Gironi (A-B). Il sorteggio esclude incroci tra squadre dello stesso girone, obbligando incroci tra le squadre classificatesi al primo e secondo posto di un girone con quelle classificatesi al terzo e quarto posto dell'altro[2].

Limiti di partecipazione dei calciatori in relazione all'età[modifica | modifica wikitesto]

Nelle gare di Coppa Italia di A2 è fatto obbligo alle Società di impiegare almeno 6 calciatori, di cui almeno due nati successivamente al 31 dicembre 1991 e due nati successivamente al 31 dicembre 1987, che siano stati tesserati per la FIGC prima del compimento del 18º anno di età, con tesseramento valido, non revocato e/o non annullato o, in alternativa, che siano cittadini italiani che abbiano assunto il primo tesseramento con la FIGC entro la data del 30 giugno 2013 non essendo stati precedentemente tesserati per Federazione estera. Nelle stesse gare è inoltre fatto obbligo di impiegare almeno 3 (tre) calciatori che siano cittadini italiani di cui almeno 1 (uno) nato dal 1º gennaio 1992[2].

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale
Semifinali
Finale
                           
7 marzo 2014
 Fabrizio 1  
8 marzo 2014
 PesaroFano 2  
   PesaroFano 4  
   Cagliari 2  
 Latina 3 (5)
9 marzo 2014
 Cagliari 3 (7)  
   PesaroFano 2
  Coccarda Coppa Italia.svg  Fuente 3
 New Team FVG 4  
 Fuente 5  
   Fuente 0 (4)
   Orte 0 (3)  
 Sestu 0
 Orte 1  

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Sestu
7 marzo 2014, ore 14:30 UTC+1
Fabrizio 1 – 2[4]
(0-1)
PesaroFano Palasport comunale
Arbitri Andrea Campi (Ciampino)
Daniele Ferretti (Roma 1)
Crono Filippo Bortolato (Cagliari)

Sestu
7 marzo 2014, ore 16:30 UTC+1
Latina 3 – 3[4]
(2-1)
Cagliari Palasport comunale
Arbitri Emanuele Pino Frangione (Bernalda)
Nicola Salvalaggio (Castelfranco Veneto)
Crono Lorenzo Di Guilmi (Vasto)

Sestu
7 marzo 2014, ore 18:30 UTC+1
New Team FVG 4 – 5[4]
(1-1)
Fuente Palasport comunale
Arbitri Daniele Di Resta (Roma 2)
Michele Bensi (Grosseto)
Crono Marco Solinas (Cagliari)

Sestu
7 marzo 2014, ore 20:30 UTC+1
Sestu 0 – 1[4]
(0-0)
Orte Palasport comunale
Arbitri Vincenzo Tafuro (Brindisi)
Giovanni Beneduce (Nola)
Crono Donato Lazzizzera (Sesto San Giovanni)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Sestu
8 marzo 2014, ore 18 UTC+1
PesaroFano 4 – 2[5]
(3-1)
Cagliari Palasport comunale
Arbitri Francesco Paolo Spinazzola (Barletta)
Salvatore Minichini (Ercolano)
Crono Stefano Zuddas (Cagliari)

Sestu
8 marzo 2014, ore 20:30 UTC+1
Fuente 0 – 0[5]
(0-0)
Orte Palasport comunale
Arbitri Lorenzo Cursi (Jesi)
Ferruccio Prisma (Crotone)
Crono Stefano Pani (Oristano)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Quartu Sant'Elena
9 marzo 2014, ore 18 UTC+1
PesaroFano 2 – 3[6]
(0-1, 2-2, 2-2)
Fuente PalaBeethoven
Arbitri Marco Brasi (Seregno)
Vincenzo Brischetto (Acireale)
Luca Di Stefano (Albano Laziale)
Crono Stefano Mezzadri (Parma)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
3 Brasile Jonatas Melo PesaroFano
3 Brasile Rafael Sanna Fuente
3 Italia Nico Sgolastra PesaroFano
2 Brasile Leandrinho Fuente
2 Brasile Gustavo Menini Latina
2 Italia Luca Ruggiu Cagliari
2 Brasile Rodrigo Teixeira New Team FVG
1 Brasile Giovanni Anzolin PesaroFano
1 Brasile Joel Ariati Fabrizio
1 Argentina Luciano Avellino Latina
Gol Giocatore Squadra
1 Italia Andrea Barbarossa Cagliari
1 Brasile Bruno Cavalli Cagliari
1 Slovenia Kristjan Čujec New Team FVG
1 Italia Daniel De Nichile Orte
1 Brasile Damian Ferreyra Fuente
1 Slovenia Rok Mordej New Team FVG
1 Italia Bruno Rossa Fuente
1 Brasile Serginho Cagliari
1 Brasile Rudinei Tres PesaroFano

Note[modifica | modifica wikitesto]