Coppa Italia di Serie A2 (calcio a 5 femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia di Serie A2
Altri nomifinal four
SportFutsal pictogram.svg Calcio a 5
TipoSquadre di club
FederazioneFIGC
PaeseItalia Italia
OrganizzatoreDivisione Calcio a 5
TitoloVincitrice della Coppa Italia di Serie A2
Cadenzaannuale
Aperturagennaio
Partecipanti8
FormulaTorneo a eliminazione diretta
Storia
Fondazione2016
Numero edizioni7 al 2021
DetentoreIrpinia
Record vittorie6 squadre (1)
Edizione in corso2020-21
Coccarda Coppa Italia.svg
Coccarda italiana tricolore

La Coppa Italia di Serie A2 è per importanza la seconda coppa nazionale italiana di calcio a 5 riservata alle formazioni femminili, organizzata dalla Divisione Calcio a 5. In seguito alla scissione del campionato di Serie A avvenuta nel 2016, nelle prime due edizioni la manifestazione ha mantenuto la denominazione della coppa della massima serie (divenuta nel frattempo Coppa Italia Élite). La corrente denominazione è stata adottata a partire dall'edizione 2017-18 per permettere alla Coppa Italia Élite di ritornare al nome originario.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Alla prima edizione erano iscritte per ogni girone le società classificate ai primi due posti al termine del girone d'andata nonché le due migliori terze classificate dei tre gironi. La competizione era articolata in un'unica fase ("final eight") giocata in sede unica con gare a eliminazione diretta[1]. Questa formula fu confermata anche nell'edizione successiva[2].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale formula, in vigore dall'edizione 2017-18, prevede che siano iscritte d'ufficio alla competizione le squadre classificatesi dal primo al quarto posto al termine del girone di andata della stagione regolare del campionato di Serie A2 femminile. Tutte le gare sono a eliminazione diretta. La competizione si articola in due fasi, una prima fase di qualificazione composta da due turni, e una fase finale giocata in sede unica tra le quattro vincenti della fase precedente ("final four"). Al termine di ciascun incontro è dichiarata vincente la squadra che avrà ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità al termine di ogni gara si giocano due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre siano in parità si procede all'effettuazione dei tiri di rigore[3].

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Final four[modifica | modifica wikitesto]

Sono 11 le società ad aver preso parte alle 3 final four della Coppa Italia di Serie A2 a partire dalla stagione 2017-18 alla stagione 2019-20 (l'asterisco indica la vittoria del trofeo).

  • 2 edizioni: Molfetta
  • 1 edizione: Audace Verona, Bisceglie, Città di Capena, Flaminia, Rovigo Orange, Martina, Napoli, Real Balduina*, Union Fenice, Virtus Ragusa*

Final eight[modifica | modifica wikitesto]

Sono 22 le società ad aver preso parte alle 3 edizioni della Coppa Italia di Serie A2 disputate con la formula della final eight a partire dalla stagione 2015-16 alla stagione 2016-17 e dalla 2020-21 (l'asterisco indica la vittoria del trofeo).

  • 2 edizioni: Royal Team Lamezia, Vis Fondi
  • 1 edizione: Angelana, Arcadia Bisceglie, Audace Verona, Bellator Ferentum, Best Sport, Cagliari, Coppa d'Oro, Five Bitonto*, Flaminia, Maracanà Dream, Martina, Mojito Torino, Molfetta, Napoli, Padova, Rambla, Real Sandos*, Thienese*, Tikitaka Francavilla, Virtus Romagna

Totale fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Sono 28 le società ad aver preso parte alle 6 fasi finali della Coppa Italia di Serie A2 a partire dalla stagione 2015-16 alla stagione 2020-21 (l'asterisco indica la vittoria del trofeo).

  • 3 edizioni: Molfetta
  • 2 edizioni: Audace Verona, Flaminia, Martina, Napoli, Royal Team Lamezia, Vis Fondi
  • 1 edizione: Angelana, Arcadia Bisceglie, Bellator Ferentum, Best Sport, Bisceglie, Cagliari, Città di Capena, Coppa d'Oro, Five Bitonto*, Rovigo Orange, Maracanà Dream, Mojito Torino, Padova, Rambla, Real Balduina*, Real Sandos*, Thienese*, Tikitaka Francavilla, Union Fenice, Virtus Ragusa*, Virtus Romagna

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Vincitore Finalista Dettagli finale
Luogo Data Risultato
2015-2016 Thienese Cagliari Pesaro
PalaFiera
12016-03-1212 marzo 2016 Thienese-Cagliari 5-4
2016-2017 Real Sandos Royal Team Lamezia Lamezia Terme
PalaSparti
12017-03-1212 marzo 2017 Real Sandos-Royal Team Lamezia 8-3
2017-2018 Real Balduina Bisceglie Bari
PalaFlorio
12018-03-1010 marzo 2018 Bisceglie-Real Balduina 4-5
2018-2019 Virtus Ragusa Rovigo Orange Mestre
Palestra Isa Franchetti
12019-03-3131 marzo 2019 Granzette-Virtus Ragusa 2-6
2019-2020 Non assegnata a causa della pandemia di COVID-19 in Italia 12020-03-1515 marzo 2020
2020-2021 600px vertical Black Green HEX-008736.svg Five Bitonto Audace Verona PalaSavelli
Porto San Giorgio
12021-05-022 maggio 2021 Audace Verona-Five Bitonto 1-3
2021-2022 Irpinia Pelletterie Firenze Policoro
PalaErcole
12022-04-022 aprile 2022 Pelletterie Firenze-Irpinia 1-4

Vittorie per squadra[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Squadra Edizione
1 Thienese 2016
1 Real Sandos 2017
1 Real Balduina 2018
1 Virtus Ragusa 2019
1 600px vertical Black Green HEX-008736.svg Five Bitonto 2021
1 Irpinia 2022

Albo d'oro per Regioni[modifica | modifica wikitesto]

Regione Titoli Anni
Puglia Puglia 2 2016-17, 2020-21
Veneto Veneto 1 2015-16
Lazio Lazio 1 2017-18
Flag of Sicily.svg Sicilia 1 2018-19
Flag of Campania.svg Campania 1 2021-22

Sedi della fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle città che hanno ospitato una fase finale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunicato Ufficiale N.163 2015/2016 (PDF) [collegamento interrotto], in Divisione Calcio a 5, 30 ottobre 2016. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  2. ^ Comunicato Ufficiale N.113 2016/2017 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 26 ottobre 2016. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  3. ^ Comunicato Ufficiale N.49 2017/2018 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 28 settembre 2017. URL consultato il 27 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio