Copia conforme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il documento giuridico, vedi Copia conforme all'originale.
Copia conforme
Copiaconforme-Kiarostami.png
Juliette Binoche e William Shimell in una scena del film
Titolo originaleCopie conforme
Lingua originalefrancese, inglese, italiano
Paese di produzioneFrancia, Italia, Belgio
Anno2010
Durata106 min
Rapporto1,85:1
Generedrammatico
RegiaAbbas Kiarostami
SceneggiaturaAbbas Kiarostami, Caroline Eliacheff (collaborazione), Massoumeh Lahidji (adattamento)
ProduttoreMarin Karmitz, Nathanaël Karmitz, Charles Gillibert, Angelo Barbagallo
Produttore esecutivoGaetano Daniele
Casa di produzioneMK2, Bibi Film, France 3 Cinéma, Artemis Productions
Distribuzione (Italia)BiM Distribuzione
FotografiaLuca Bigazzi
MontaggioBahman Kiarostami
ScenografiaGiancarlo Basili, Ludovica Ferrario
CostumiSandra Berrebi
TruccoFabienne Robineau
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Copia conforme (Copie conforme) è un film del 2010 diretto da Abbas Kiarostami.

Con questa interpretazione, l'attrice Juliette Binoche ha vinto il Prix d'interprétation féminine al Festival di Cannes 2010[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

James Miller, uno noto scrittore inglese, si trova ad Arezzo per la presentazione del suo ultimo libro, Copia conforme, saggio che tratta della relazione tra originale e copia nel mondo dell'arte. Alla conferenza incontra Elle, una gallerista francese che vive nel piccolo paese di Lucignano, dove gestisce un negozio di antiquariato. La donna è immediatamente attratta dallo scrittore e, dopo aver assistito alla presentazione, lo avvicina e lo invita da lei. Decidono di fare una gita durante la quale, ad un certo punto, la proprietaria di un bar li scambia per marito e moglie. James ed Elle stanno al gioco, e trascorrono il resto della giornata fingendo di essere sposati da parecchi anni. La loro finzione si rivela così una copia conforme della vita coniugale, nella logica della filosofia di vita che fa da sfondo al libro dello scrittore, e che essi accettano, secondo cui le cose sono come le facciamo apparire ai nostri occhi. Tuttavia, quando la giornata volge al termine e James deve andare alla stazione per lasciare la Toscana, appare chiaro come di fronte alla realtà le persone sono comunque vincolate a dei dati di fatto.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Per la distribuzione in Italia si è scelto di doppiare in italiano i dialoghi in inglese e francese anziché sottotitolarli, eliminando così il trilinguismo originale. Per mantenere una coerenza vocale, Juliette Binoche è stata doppiata anche nelle scene dove parla in italiano. Il doppiaggio è stato eseguito dalla PCM Audio e diretto da Rodolfo Bianchi su dialoghi di Federica De Paolis.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 2010, Festival de Cannes.fr. URL consultato il 23 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema