Cooler Master

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cooler Master Co., Ltd.
Logo
StatoTaiwan Taiwan
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1992 a Taipei
Fondata daRoger
Sede principaleNuova Taipei
Persone chiaveJimmy Sha, Roger Lin
SettoreInformatica
ProdottiCase per computer, ventole di raffreddamento, dissipatori ad aria e a liquido, alimentatori, periferiche, pasta termica
DipendentiCirca 2.000 in tutto il mondo
Slogan«Make it yours»
Sito webhttp://eu.coolermaster.com http://www.coolermaster.com

Cooler Master è un'azienda taiwanese che opera nel campo informatico e che produce componenti hardware per computer, in particolare alimentatori, case e impianti di dissipazione termica.[1]

Oltre alla vendita B2C, Cooler Master si occupa anche di vendita B2B2C; infatti collabora con marchi come NVIDIA, AMD e EVGA per la realizzazione di soluzioni di raffreddamento, fornendo alcune componenti prodotte internamente (come ad esempio heatpipes, ventole di raffreddamento e camere a vapore).[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondata nel 1992 da Roger Lin, un product manager che lavorava in un appartamento in affitto a Taipei, con il nome di ORYX. Roger decise di fondare l'azienda a causa della crescita costante della domanda di dissipatori per CPU. L'anno successivo, venne realizzato e venduto a vari OEM il primo prodotto dell'azienda, un dissipatore ad aria per CPU con Socket 7.[3]

Nel 1999 venne realizzato anche il primo case costruito interamente in alluminio, il modello ATC-100, che portò gradualmente alla fine dei case classici in plastica.[3]

Nel 2000 l'azienda produsse il primo dissipatore, in assoluto, dotato di condutture termiche (heatpipes), il CH5-5K11.[3]

Nel 2001 lanciò sul mercato il primo dissipatore al mondo realizzato in rame, il modello HCC-002 e aprì il primo impianto di produzione nella provincia di Guangdong, in Cina.[3]

Negli anni seguenti venne gradualmente allargata la gamma di prodotti: furono introdotti i controller di ventole, le basi di raffreddamento per notebook, gli alimentatori, dissipatori a liquido AIO (all-in-one) e altre varie componenti.[3]

Nel 2012 Cooler Master ebbe ricavi per circa 500 milioni di dollari.[4]

Nel 2015, l’azienda decise di cambiare strategia con l'introduzione di una nuova linea di case, i MasterCase, e uno slogan che, col tempo, diventerà il cavallo di battaglia di Cooler Master: “Make It Yours”, da tradurre come “personalizzalo”, “crealo”. Infatti questo concetto richiama fortemente quello del modding. La scelta di cambiare drasticamente fu dovuta ad un declino del mercato delle componenti hardware dei PC che, a causa dell’affermazione dei notebook e delle console da gioco, divenne di nicchia.[5]

Linea di prodotti[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffreddamento
    • Dissipatori ad aria per CPU
    • Dissipatori a liquido per CPU
    • Ventole per case
    • Paste termiche
    • Basi di raffreddamento per notebook
  • Case
    • PC Desktop
    • Lan Box
    • Test Bench
    • Accessori
  • Alimentatori
    • PC Desktop
    • Notebook
  • Periferiche
    • Tastiere
    • Mouse
    • Cuffie
    • Tappetini
    • Accessori ed altro[6]

Organizzazione dell’azienda[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla sede principale, è composta da quattro divisioni, ognuna specializzata in un determinato segmento di mercato. La prima, quella principale chiamata “Consumer” e associata al logo Cooler Master, si occupa della maggior parte dei prodotti; la seconda, Choiix, produce accessori per notebook inerenti all’utilizzo della vita quotidiana; la terza, CSX, provvede alla modifica e personalizzazione grafica di case e dissipatori; la quarta (nonché l’ultima fondata), ovvero CM Storm, si occupa esclusivamente del gaming.[7]

Cooler Master ha una sede anche in Italia, inaugurata nel 2008 a Cernusco sul Naviglio.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panoramica dell'azienda, su bloomberg.com.
  2. ^ Modello di business, su odm.coolermaster.com.
  3. ^ a b c d e Storia, su coolermaster.com.
  4. ^ Ricavo annuale del 2012, su odm.coolermaster.com.
  5. ^ Cambio di strategia del 2015, su tomshw.it.
  6. ^ Gamma di prodotti, su coolermaster.com.
  7. ^ a b Organizzazione dell'azienda, su hwmobile.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video sul nuovo slogan

Sito ufficiale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende