Convenevole da Prato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Convenevole da Prato (tra 1270 e 1275Prato, 1338) è stato uno scrittore, notaio, ambasciatore ed educatore italiano.

Miniatura dai "Carmina Regia", raffigurante un cavaliere (oggi simbolo della Provincia di Prato)
Stemma della Provincia

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Notaio, maestro delle discipline del trivio (grammatica, retorica e dialettica), fu insegnante di Francesco Petrarca e del fratello Gherardo, istruendo i due ragazzi nei primi elementi della grammatica e della retorica latina poiché il loro padre, il notaio ser Petracco di Parenzo, intendeva fare di loro due giuristi. Petrarca rimase sotto la guida di Convenevole fino al 1316, anno in cui, sempre per volere del padre, fu mandato col fratello a studiare legge a Montpellier.

Non si hanno notizie certe sulla data di nascita del maestro, ma, secondo quanto ci dice Petrarca, nell'anno della morte doveva avere un'età avanzata. Bravo insegnante ma di carattere irrequieto e scombinato, poco abituato alla vita pratica, sempre secondo il Petrarca, l'opera letteraria di Convenevole spesso consisteva in componimenti iniziati e mai terminati. Pare comunque che un'opera compiuta attribuita al maestro esista: una raccolta di versi liturgici, circa 3700, intitolati Carmina Regia, e dedicati al re Roberto d'Angiò. Nel libro dei Carmina Regia, l'autore non firma col proprio nome, ma si limita a scrivere "Professor Pratensis", il che ha creato anche un certo dibattito sull'effettiva paternità dell'opera. Quando il maestro morì, agli inizi del 1338, i pratesi desideravano che il Petrarca componesse per lui un'epigrafe, ma egli rifiutò, poiché non perdonò mai al maestro l'avergli smarrito il libro di Cicerone dal titolo De Gloria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Convenevole da Prato: Regia carmina. Dedicati a Roberto d'Angiò Re di Sicilia e di Gerusalemme. a cura di Marco Ciatti, Aldo Petri, 2., Cinisello Balsamo: Silvana, 1982.
  • Giuseppe Billanovich, Carlo F. Polizzi: Convenevole da Prato, nonno e nipote. In: Giuseppe Billanovich, Giuseppe Frasso: Petrarca, Verona e l'Europa. Atti del Convegno Internazionale di Studi, Verona, 19–23 settembre 1991. Padova: Antenore, 1997 (Studi sul Petrarca 26), pp. 287–390.
  • Arsenio Frugoni: Convenevole da Prato e un libro figurato in onore di Roberto d'Angiò. In: Bullettino dell'Istituto Storico Italiano per il Medio Evo. 81, 1969, ISSN 0392-5242 (WC · ACNP), pp. 1–32.
  • Giulio Giani: Ser Convenevole da Prato maestro del Petrarca, secondo nuovi documenti. Prato: Giachetti Figlio e C., 1913.
  • E. Pasquini: Convenevole da Prato. In: Dizionario biografico degli Italiani vol. 28 (online treccani.it)
  • Renato Piattoli: Per la biografia di ser Convenevole da Prato. In: Atti e memorie della R. Accademia Petrarca. NS 14, 1933, ISSN 0393-2397 (WC · ACNP), pp. 114–121.
Controllo di autoritàVIAF: (EN93662894 · ISNI: (EN0000 0000 6635 665X · LCCN: (ENn84211906 · GND: (DE104315385 · BNF: (FRcb12202857f (data) · BAV: ADV11878736 · CERL: cnp01330383