Controradio (Bari)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Controradio (Bari)
[[File:ControRadio.jpg ]]
Data di lancio 1980
Editore MediaEuro
Motto Sempre sul pezzo
Sito web http://www.controweb.it/

Controradio è un'emittente radiofonica di Bari nata nel 1980.

Trasmette sul territorio pugliese con due frequenze: 97.3 MHz (BARI città) e 97.2 MHz (Bari provincia, Valle d'Itria, Murgia, Nord Salento) e via web sul proprio sito ufficiale.

L'emittente si distingue, fin dagli anni Ottanta, per l'attenzione ai fenomeni ed agli eventi socio-culturali che caratterizzano la vita di Bari e provincia in particolare, e della Puglia in generale.

Dal 1997, Controradio entra a far parte del circuito nazionale Popolare Network, imponendosi all'attenzione del territorio come una voce fuori dal coro delle radio generaliste, scegliendo come proprio claim "Alternative station" e offrendo ampio spazio ad artisti emergenti e a proposte editoriali attente a tematiche sociali, culturali e ambientaliste.

Nel 2002 nasce il Controfestival, una rassegna unica in Italia: una maratona non stop di concerti e performance artistiche 48 ore che coinvolge le migliori band emergenti del territorio pugliese, anticipando l'esplosione creativa che vedrà protagonista la regione negli anni successivi. Sul palco del Controfestival si esibiscono, tra gli altri, artisti all'epoca esordienti come Caparezza, Negramaro, Après La Classe, Radiodervish, La Fame di Camilla, Folkabbestia, Erica Mou e numerosi ospiti di fama nazionale: Velvet, Bugo, Alessio Bertallot, Raiz.

Lo show radiofonico diventa, col passare degli anni, il più importante trampolino di lancio per gli artisti del territorio.

Tra le altre esperienze che segnano la presenza di Controradio sul territorio va annoverato anche il Controtour, rassegna estiva itinerante che ogni anno porta nelle piazze della provincia di Bari le migliori realtà emergenti pugliesi a fianco di nomi di spicco della scena rock italiana: Marta Sui Tubi, Vanilla Sky, Ministri e molti altri.

Controradio è inoltre partner di numerose iniziative musicali, supportando e sponsorizzando festival, concerti ed eventi di piazza.

A partire dal 2009 Controradio Bari esce dal network per operare in piena e totale autonomia editoriale, dando vita a una nuova fase della sua storia e rafforzando ulteriormente la sua identità col territorio con la presenza costante ai principali eventi politici, culturali e sociali.

Controradio ha compiuto nel 2010 i suoi primi trent’anni di storia e che, fin dalla sua nascita, ha portato nell’etere di Bari e Provincia una voce “fuori dal coro”, differente in ogni senso.

La differenza è rappresentata dalla presenza costante sul territorio, dall’attenzione per temi spesso “dimenticati” dai media generalisti, dall’impegno quotidiano delle sue trasmissioni su temi come quello dell’ambiente, delle culture, del volontariato, dei diritti.

Il tutto, seguendo uno stile originale e creativo, con la costante introduzione di nuovi format e il rafforzamento delle sue rubriche di informazione e intrattenimento.

La differenza è data dalla filosofia della sua redazione, dinamica e vivace, in grado di approfondire le notizie del giorno e di comunicarle con tempismo e professionalità, attraverso spazi informativi che toccano tutti gli argomenti di maggiore interesse: politica, cronaca, attualità, cultura, sport, spettacoli.

Sempre sul pezzo! - come recita il fortunato slogan che accompagna il logo della radio - oggi più che mai diventa il claim di una voce nuova che parla ai professionisti e alle imprese, come alla cittadinanza e alle Istituzioni.

Controradio fa la differenza nel linguaggio dei suoi conduttori e giornalisti, in grado di dialogare con le personalità di spicco della cultura e della politica. Nella musica selezionata dal direttore artistico Carlo Chicco che, raccogliendo l’eredità delle radio libere delle origini, firma una programmazione musicale costituita da grandi classici e “chicche” per intenditori alternate a novità selezionatissime, all’insegna della qualità assoluta. Nel fare notizia prima e più degli altri.

L'emittente ha una copertura in FM su due frequenze che toccano un bacino d’utenza di oltre 700.000 abitanti (Bari e Provincia, Valle d’Itria, copertura parziale delle province di Brindisi e Taranto).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il primo nome di ControRadio fu "Radio Onda Quadra", ma dopo poco si decise di cambiarlo perché poco incisivo.

Il palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

La programmazione di Controradio è ricca di appuntamenti di informazione e intrattenimento, con una particolare attenzione per il territorio.

La prima parte della giornata è occupata prevalentemente dall'approfondimento giornalistico con sei edizioni del notiziario in diretta, la rubrica quotidiana sul lavoro "Diamoci Da Fare", condotto da Alessandra Campanile e il magazine Insider, condotto da Paolo Francesco Ruscitto che ospita, quotidianamente, tutti i protagonisti della politica, della finanza, dell'imprenditoria, della cultura e della vita pubblica.

Numerosissime sono le voci che si alternano nel ruolo di opinion leader e commentatori nel corso delle trasmissioni del mattino.

Nella fascia pomeridiana va in onda Sold Out, ininterrottamente on air da 15 anni con una formula collaudata che ha reso la trasmissione un fenomeno di culto: il programma di maggiore successo dell'intero palinsesto, dedicato a tutte le novità discografiche, alla club-culture ed all’incessante attività di promozione di bands locali.

Il conduttore del programma è Carlo Chicco, responsabile artistico sul territorio di Bari delle selezioni regionali di Italia Wave - sezione giovani, e gestisce da anni una relazione con tutte le più importanti realtà dell’industria discografica.

Voce ufficiale degli spot e di alcuni tra i programmi storici di ControRadio è Marco Greco, doppiatore e voce altamente riconoscibile dell'etere italiano.

La selezione musicale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una lunga militanza musicale che ha fatto dell'emittente un punto di riferimento per la scena indipendente su tutto il territorio nazionale, nel 2009, con il rinnovamento determinato dall'uscita dal network, c'è stato un ulteriore passo in avanti. Oggi Controradio raccoglie l’eredità delle radio libere delle origini con una programmazione musicale costituita da grandi classici e “chicche” per intenditori alternate a novità selezionatissime, all’insegna della qualità.

Costante la presenza degli artisti, italiani e internazionali, intervistati negli studi dell'emittente e protagonisti di show case in diretta.

Il target di Controradio[modifica | modifica wikitesto]

Il target di Controradio è costituito prevalentemente da un pubblico maturo, di istruzione medio-alta, e che rappresenta, secondo gli ultimi dati Audiradio, circa il 50% della sua audience complessiva; ed in parte, da un pubblico giovane, di studenti, medio-superiori come universitari, che rappresenta il 47% degli ascoltatori di Controradio.

Dal 2011 le indagini dei dati d'ascolto sono affidate ad GfK Eurisko.

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica