Contessa di Ségur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sophie Rostopchine

Sophie Rostopchine, nata Sofia Fiodorovna Rostopchina, meglio nota come Contessa di Ségur (San Pietroburgo, 1º agosto 1799Parigi, 9 febbraio 1874), è stata una scrittrice russa naturalizzata francese di libri per ragazzi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del conte Fëdor Vasil'evič Rostopčin, generale e politico russo, nel 1814 la sua famiglia lasciò la Russia ed andò in esilio prima nel Ducato di Varsavia, poi nella Confederazione germanica e in Italia e finalmente, nel 1817, in Francia, dove suo padre si convertì al cattolicesimo ed aprì a Parigi un salotto letterario. Fu in questo salotto che Sophie conobbe Eugène Henri Raymond, conte di Ségur (Fresnes-sur-Marne, 12 febbraio 1798 - Méry-sur-Oise, 15 luglio 1869), che sposò il 14 luglio 1819.

Fu un matrimonio per lo più infelice, a causa delle frequenti assenze del marito e delle ristrette condizioni economiche (fino a quando nel 1830 suo marito fu fatto Pari di Francia), ma ciò nonostante la coppia ebbe otto figli.

Nel 1866 diventò terziaria francescana con il nome Marie-Françoise, ma continuò a scrivere. In seguito alla morte del marito e al calo delle vendite dei suoi libri fu costretta a vendere il Château des Nouettes a Aube dove risiedeva e nel 1873 si ritirò a Parigi al n. 27 di rue Casimir-Perier, dove morì nel 1874 all'età di 75 anni.

A Aube le è dedicato il "Musée de la comtesse de Ségur" e a Parigi, nell'VIII arrondissement, le è intitolata la "Allée de la Comtesse de Ségur".

La contessa di Ségur scrisse il suo primo romanzo nel 1857, all'età di 58 anni. Tutti i suoi romanzi furono pubblicati dal 1857 al 1872 nella collana "Bibliothèque rose illustrée" dell'editore Hachette. Ebbero numerose riedizioni e nel 1990 furono raccolti in un'opera unica in tre volumi con il titolo Œuvres de la comtesse de Ségur (collana "Bouquins" delle Éditions Robert Laffont). I romanzi per ragazzi della Comtesse de Ségur hanno avuto un grande successo in Francia, dove i suoi personaggi "pestiferi" sono popolari quanto Gian Burrasca in Italia.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • La Santé des enfants, manualetto di pediatria (1855)
  • Livre de messe des petits enfants, libro per la messa per ragazzi (1857, riedito nel 2012)
  • Un bon petit diable
  • Les Malheurs de Sophie
  • Diloy le chemineau
  • Mémoires d'un âne
  • Jean qui grogne et Jean qui rit
  • Le Mauvais Génie
  • François le bossu
  • Les Caprices de Gizelle
  • Pauvre Blaise
  • La Fortune de Gaspard
  • Quel amour d'enfant!
  • Les Petites Filles modèles
  • La sœur de Gribouille
  • Blondine
  • Après la pluie, le beau temps
  • Les Vacances

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95160946 · ISNI (EN0000 0001 2144 1399 · SBN IT\ICCU\BVEV\011211 · LCCN (ENn50009763 · GND (DE118796062 · BNF (FRcb130916590 (data) · NLA (EN35667947 · BAV ADV11172709 · CERL cnp00400572