Contea di Neshoba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Contea di Neshoba
contea
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Mississippi.svg Mississippi
Amministrazione
CapoluogoPhiladelphia
Data di istituzione1833
Territorio
Coordinate
del capoluogo
32°45′00″N 89°07′12″W / 32.75°N 89.12°W32.75; -89.12 (Contea di Neshoba)Coordinate: 32°45′00″N 89°07′12″W / 32.75°N 89.12°W32.75; -89.12 (Contea di Neshoba)
Superficie1 481 km²
Abitanti28 684 (2000)
Densità19,37 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Contea di Neshoba – Mappa
Sito istituzionale

La contea di Neshoba (Neshoba County in inglese) è una contea dello Stato del Mississippi, negli Stati Uniti. La popolazione al censimento del 2000 era di 28,684 abitanti. Il capoluogo di contea è Philadelphia.

Il termine neshoba deriva da una parola dalla lingua del popolo Choctaw che significa lupo. La contea di Neshoba salì agli onori della cronaca americana quando, nel 1964, tre attivisti dei diritti civili vennero uccisi da fanatici razzisti bianchi legati al Ku Klux Klan. Tra i colpevoli vi fu anche lo sceriffo del capoluogo Philadelphia. Questa vicenda, che fece molto scalpore in tutto il paese, venne raccontata, nel 1988, nel celebre film Mississippi Burning - Le radici dell'odio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN127855939 · ISNI: (EN0000 0004 0637 5364 · GND: (DE4748250-3
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America