Conte di Lindsay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conte di Lindsay
Corona araldica
ParìaParìa di Scozia
Data di creazione1633
Creato daCarlo I d'Inghilterra
Primo detentoreJohn Lindsay, I conte di Lindsay
Attuale detentoreJames Randolph Lindesay-Bethune, XVI conte di Lindsay
Trasmissioneal primogenito maschio
Titoli sussidiariVisconte di Garnock (1703)
Lord Lindsay di The Byres (1445)
Lord Parbroath (1633)
Lord Kilbirnie, Kingsburn e Drumry
Predicato d'onoreRight Honourable

Conte di Lindsay, è un titolo ereditario della nobiltà inglese della parìa scozzese ed in quella inglese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo venne creato per la prima volta nel 1633 nella Parìa di Scozia per John Lindsay, che successivamente ereditò anche la Contea di Crawford. Le due contee rimasero unite sino alla morte del XXII conte di Crawford, anche XVI conte di Lindsay. Quindi la contea di Lindsay passò a David Lindsay, mentre la contea di Crawford divenne quiescente dal momento che non vi era alcun pretendente valido a quel titolo. Il titolo venne ravvivato da una pretesa dichiarata valida nel 1848. Sia David, VII conte di Lindsay, e il suo successore Patrick, VIII conte di Lindsay, morirono senza eredi, e la disputa sulla contea venne infine risolta dalla Camera dei Lords nel 1878 in favore di sir John Trotter Lindsay, baronetto.

La sede ufficiale della famiglia è Lahill House, presso Leven, Fife.

Lords Lindsay (1445)[modifica | modifica wikitesto]

Conti di Lindsay (1633)[modifica | modifica wikitesto]

Visconti di Garnock (1703)[modifica | modifica wikitesto]

vedi conte di Lindsay.

Baronetti Bethune, di Kilconquhar (1836)[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kidd, Charles, Williamson, David (editors). Debrett's Peerage and Baronetage (1990 edition). New York: St Martin's Press, 1990.