Conte di Iveagh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Conte di Iveagh (comunemente pronunciato "eye-vee" (soprattutto a Dublino), o più correttamente "eye-vah"[1][2]) è un titolo nobiliare nel Pari del Regno Unito. È stato creato nel 1919 per l'uomo d'affari e filantropo Edward Guinness, I visconte di Iveagh. Era il terzo figlio di Sir Benjamin Guinness, I baronetto, di Ashford , e il pronipote di Arthur Guinness, il fondatore della birra Guinness.

Guinness era già stato creato un baronetto, di Castle Knock nella Contea di Dublino, nel 1885. Successivamente è stato fatto barone di Iveagh, di Iveagh nella Contea di Down, nel 1891, poi visconte di Iveagh, nel 1905, e visconte Elveden, di Elveden, nella Contea di Suffolk, nel 1919.

Edward Guinness, I conte di Iveagh

A partire dal 2014 i titoli sono tenuti da suo pro-pro-nipote, il quarto conte, succeduto al padre nel 1992.

La residenza ufficiale è Elveden Hall, vicino a Elveden, Suffolk.

Conti di Iveagh (1919)[modifica | modifica wikitesto]

L'erede è il figlio dell'attuale conte, Arthur Benjamin Geoffrey Guinness, visconte Elveden (2003).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arthur Guinness and Dublin's Iveagh legacy. Retrieved on 2012-01-11 from http://www.hidden-dublin.com/foot/foot10.html.
  2. ^ Pronunciation of Surnames from the book Enquire Within Upon Everything. 119th Edition, March 1939. Retrieved on 2012-01-11 from http://freepages.genealogy.rootsweb.ancestry.com/~sooty/pronoun.html.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kidd, Charles, Williamson, David (editors). Debrett's Peerage and Baronetage (1990 edition). New York: St Martin's Press, 1990