Consulta dei cittadini sammarinesi all'estero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Consulta dei cittadini sammarinesi all'estero è l'organismo che mette in collegamento le Istituzioni dello Stato ed i cittadini sammarinesi all'estero.

Scopi ed obiettivi della Consulta sono:

  • facilitare il mantenimento di più stretti legami fra i Sammarinesi residenti all'estero e la madrepatria;
  • portare direttamente a conoscenza degli uffici della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri i problemi che riguardano l'emigrazione sammarinese nel mondo;
  • promuovere l'esame, nelle sedi competenti, dei più importanti temi di interesse delle Comunità;
  • esprimere l'opinione dei Sammarinesi all'estero sulla politica generale del Paese.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

La Consulta dei cittadini sammarinesi all'estero al suo interno è strutturata nel seguente modo:

  • Assemblea, che esprime la rappresentanza delle Comunità sammarinesi all'estero e che deve essere convocata a San Marino almeno una volta all'anno;
  • Presidente dell'Assemblea, eletto annualmente a maggioranza semplice dall'Assemblea stessa;
  • Ufficio di Presidenza, composto da cinque membri eletti dall'Assemblea per la durata di un anno, con compiti di organizzazione e coordinamento dell'attività della Consulta, nonché di attuazione dei deliberati assembleari.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

San Marino Portale San Marino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di San Marino