Conservation Science in Cultural Heritage

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conservation science in cultural heritage
StatoItalia Italia
Linguaitaliano, inglese
Periodicitàannuale
Generescienza della conservazione
FormatoPDF
Fondazione2001
EditoreUniversità di Bologna
Diffusione cartaceaon-line
DirettoreSalvatore Lorusso
ISSN1973-9494 (WC · ACNP)
Sito webconservation-science.unibo.it
 

Conservation science in cultural heritage è una rivista accademica internazionale, nata nel 2009 sotto la direzione di Salvatore Lorusso, e pubblicata dal Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali (Di.S.Me.C.) dell'Università di Bologna, dal Centro Interdipartimentale di Ricerca in Ingegneria dell'Automazione e dei Sistemi (CIRIAS) dell'Università di Palermo e dal Centro di Progettazione, Design e Tecnologie dei Materiali (CETMA) di Brindisi. Si occupa di scienza della conservazione nell'ambito dei beni culturali.

Pubblica ad accesso aperto, con licenza CC BY, in inglese ed italiano (ma pubblica gli abstract anche in francese, russo, spagnolo e tedesco), con diffusione internazionale. Il processo di revisione è double blind peer review, e il comitato scientifico è internazionale[1].

Nel 2012, è diventata una rivista di classe A[2] nelle liste redatte dall'ANVUR.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

La rivista è indicizzata nei seguenti database[3].:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comitato scientifico, su conservation-science.unibo.it. URL consultato il 2 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 30 novembre 2012).
  2. ^ Copia archiviata (PDF), su anvur.org. URL consultato il 5 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2012).
  3. ^ Lista completa dei database.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12149617032703751724 · WorldCat Identities (ENviaf-12149617032703751724
  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria