Conrad Lant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conrad Lant
Venom @ 70000 tons of metal 2015 03.jpg
Conrad Lant con i Venom al 70000 Tons of Metal 2015
NazionalitàInghilterra Inghilterra
GenereHeavy metal
NWOBHM
Black metal
Thrash metal
Power metal
Speed metal
Periodo di attività musicale1978 – in attività
StrumentoBasso, Voce
Gruppo attualeVenom
Album pubblicati13 + 2 EP
Studio9
Live1
Raccolte3
Sito ufficiale

Conrad Thomas Lant soprannominato Cronos (Londra, 15 gennaio 1963) è un cantautore e bassista inglese noto per essere bassista e vocalist della band NWOBHM/Black/Speed Metal Venom dal 1979 al 1987 e, in seguito al momentaneo abbandono per la carriera solista, nuovamente dal 1995.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conrad nacque a Londra dove visse durante gli anni '60, vivendo vicino a band come gli Who e i Rolling Stones, che vedeva per strada lungo il percorso per andare e tornare da scuola che percorreva insieme a sua madre, e di nuovo in tv durante le loro prime esibizioni. Durante i primi anni '70, la sua famiglia decise di trasferirsi nel nord-est dell'Inghilterra dove suo padre riuscì a trovare opportunità di lavoro sui cantieri navali e nelle miniere di carbone. In questi anni Conrad, andando a scuola, imparò a suonare la chitarra a causa di un insegnante di musica che notò il suo grande interesse. Quest'ultimo gli offrì lezioni extra durante le pause pranzo e gli consentì anche il pieno accesso agli strumenti musicali della scuola.[1][2]

Primi anni (1978-1979)[modifica | modifica wikitesto]

Cronos iniziò la sua avventura musicale nel 1978 in una band chiamata "Album Graecum" dopo aver letto nella libreria della scuola che il termine significasse "merda di cane pietrificata". La band era un incrocio tra il punk e la musica rock. Cronos suonava la chitarra e prova a scrivere alcune canzoni con il cantante, ma era difficile che il resto del gruppo fosse interessato a comporre inediti, quindi durante le prove la band finiva per suonare canzoni dei Sex Pistols, The Clash, T-Rex, David Bowie, UFO, Judas Priest, AC/DC e dei Motorhead, continuando comunque a scrivere idee per le sue canzoni.

Ma il giovane Cronos era sempre alla ricerca di altri musicisti con cui collaborare, e dopo un po' di tempo formò un altro gruppo chiamato "Dwarfstar", molto più rock/metal che punk e con i primi segni di influenze sataniche, scrivendo titoli di canzoni come "Sons of Satan", "Bloodlust" e "Welcome To Hell". Cronos inziò a disegnare i loghi delle band e iniziò a incorporare pentacoli e immagini oscure del satanismo nella sua arte.[3]

Dopo aver iniziato a lavorare per circa sei mesi negli Impulse Studios a Wallsend, Cronos incontrò una ragazza in un bar per hamburger e una sera venne invitato a casa sua. Quest'ultima era lì con un'altra ragazza e il suo ragazzo, che era un chitarrista [Jeff Dunn], e così Cronos iniziò a parlare con lui di musica e molto altro. Cronos disse lui di essere alla ricerca di altri musicisti per una nuova band, aggiungendo che stava lavorando con altri musicisti che facevano cover, ma non era soddisfatto di tutti loro.

Così Mantas lo invitò a vedere cosa stava facendo con la sua band alle prove. La band di Jeff Dunn si chiamava Guillotine e che era una sorta di tribute/cover band dei Judas Priest. il chitarrista Jeff aveva anche lunghi capelli biondi e con il suo look sembrava un'imitazione fedele di KK Downing.

Intanto Cronos lavorava per la Neat Records come direttore artistico curando l'aspetto delle relazioni con gli artisti e avendo ascoltato la maggior parte delle nuove band nella zona, aveva molta esperienza nel valutare le band. La prima cosa che Conrad pensò è che la band facesse schifo alla grande, con la batteria al peggio, totalmente fuori dal tempo e semplicemente approssimativa, e pensò che se avesse qualche possibilità di lavorare con queste persone, la prima cosa che avrebbe dovuto fare sarebbe stata eliminare l'atteggiamento da cover band. Il fatto è che il batterista e il cantante lavoravano in una fabbrica di acciaio e il chitarrista era un benzinaio, quindi non sapevano nulla degli studi di registrazione o delle sale da concerto, o qualsiasi cosa avesse a che fare con la registrazione o suonare dal vivo ecc.... Erano musicisti terribili, ma c'era qualcosa in loro che che a Conrad piaceva, e in più gli sembrava di avere una lavagna semplice con questi ragazzi, così che potesse influenzare la direzione in cui erano diretti. Non si prendevano troppo sul serio e sembravano divertirsi e divertirsi anche nel suonare, quindi Cronos pensò di dargli una possibilità e vedendo cosa ne sarebbe venuto fuori.[4]

Così, dopo essersi esibito con la sua band scolastica, i Dwarfstar, Conrad Lant viene invitato da Jeffrey Dunn a sostituire il chitarrista Dave Rutherford che aveva lasciato la sua band chiamata Guillotine e così Conrad entra nella band al suo posto come chitarrista nel 1979.

Nel 1980, la band vede l'uscita del bassista Alan Winston e così Jeffrey Dunn chiede a Conrad Lant di poter cambiare il suo ruolo in quello di bassista ed intanto la band cambia nome in "Venom". Nel 1981 il cantante del gruppo, Clive Archer, lasciò la band venendo sostituito interamente da Cronos.

Carriera solista (1988-1995)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 Conrad lasciò i Venom per iniziare una carriera solista trasferendosi negli USA insieme ai due chitarristi Mike Hickey e James Clare presenti nell'album "Calm Before The Storm" per proseguire su nuove direzioni musicali differenti dallo stile musicale dei Venom. La band pubblicò 2 album: "Dancing in the Fire" nel 1990 e "Rock 'n' Roll Disease" nel 1993 con uno scarso successo. Un terzo album dal titolo "Triumvirate" era previsto per il 1996 con la presenza del batterista Mark Ramsay Wharton (ex-Acid Reign ed ex-Cathedral) nella line-up. L'album non fu più pubblicato in parte per via della reunion dei Venom nel 1995, ma soprattutto perché quando la band era in studio per registrare l'album, ebbe un sacco di problemi con le parti di chitarra registrate sulle quali è rimasto uno strano suono, come un corto sui cavi - a detta di Cronos -. Perciò c'era bisogno di sostituire tutte le parti di chitarra ri-registrandole prima di poter pubblicare l'album.[5] Ad ogni modo 3 tracce inedite che sarebbero poi finite nell'album sono state pubblicate in una raccolta della band intitolata "Venom". I brani sono rispettivamente "Know Evil", "Babylon" e "Ye Of Little Faith" dai quali si evince un'intenzione di voler irrobustire il sound su uno stile mid-tempo Groove Metal.

Inoltre si dedicò anche a collaborazioni con band come gli Enthroned, i Cradle of Filth, i Warpath, i Massacre, gli Hammerfall e i Necrodeath, producendo anche alcuni album di questi gruppi.

Ritorno nei Venom (1995-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Intanto i Venom si erano sciolti nel 1993, incapaci di proseguire senza Cronos. Fu lo stesso bassista a rifondare il gruppo nel 1995, stufo della sua carriera da solista. Nel 2000 Cronos dovette prendersi una pausa a causa di un infortunio che lo rese incapace di suonare per alcuni anni, durante i quali lavorò come programmatore.

Cronos ritornò e riformò i Venom nel 2003 con suo fratello Antton alla batteria e Mykvs alla chitarra. Nel 2006 riceve da Mantas l'autorizzazione a proseguire la carriera da solo col nome Venom perché Mantas pensava di terminare la sua carriera. La band ha pubblicato un nuovo disco, Metal Black, e ha iniziato un lungo tour.

Altre attività, curiosità e vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Cronos fu assistente tecnico presso gli Impulse Studios della Neat Records, inoltre pare che sia il cugino del musicista black metal belga Nornagest (Régis Lant), chitarrista e vocalist della band Enthroned.

Durante la prima metà degli anni '90 ha vissuto negli USA dove ha sviluppato la sua carriera solista e dove, parallelamente alle sue attività musicali, è stato anche istruttore di aerobica. Durante alcuni live ha indossato delle t-shirt del centro fitness World Gym di Santa Monica, il quale ha anche diverse filiali in franchising sparse in tutto il mondo.[6][7]

Dopo essere rimasto ferito in un incidente di arrampicata nel 2000 (che lo lasciò incapace di suonare il basso o cantare per alcuni anni), si dedicò all'uso del computer per passare il tempo e studiò la programmazione dei videogiochi, imparando le abilità del software 3D e lavorando come principale ingegnere multimediale per le società di computer K-Class Systems e Globalfibre.tv.[8]

In svariate interviste ha espresso la sua ammirazione platonica per la cantante Kate Bush, di cui ha dichiarato di possedere tutti i suoi video.[9][10]

Strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

Bassi[modifica | modifica wikitesto]

  • Bulldozer Bass
  • Aria Pro II SB1000 (Matte Black with Natural Stripe)
  • Aria Pro II SB1000 (Red with Natural Stripe)
  • Ibanez Destroyer Bass (Red Finish)
  • Gibson EB-0 SG Bass (Van Halen styled Finish)
  • Steinberger Bass (Burgandy/Brown Finish)
  • Fender Jazz Bass (Black Finish/with LED Lights)
  • Fender Jazz Bass (Red Finish/with LED lights)
  • Fernandes 4 String Tremor Bass (Black Finish/w\Custom Neck)
  • Fernandes 4 String Tremor Bass (Burgandy Finish/w\Custom Neck)

I 2 bassi ( un Flying V e un Precision) utilizzati nel live all'Hammersmith del 1984 sono stati distrutti da Cronos durante il concerto .

Amplificatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Marshall Amps

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i Venom[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Con i Cronos[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990 - Dancing in the Fire
  • 1993 - Rock 'n' Roll Disease

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995 - Venom
  • 2006 - Hell to the Unknown: Anthology

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Venom Biography ~ The History Of The Ultimate Metal Band, su www.venomslegions.com. URL consultato il 30 settembre 2018.
  2. ^ (NL) Ramon, Interview - Venom, in Lords of Metal. URL consultato il 30 settembre 2018.
  3. ^ Venom - Biography - Metal Storm, su www.metalstorm.net. URL consultato l'11 settembre 2018.
  4. ^ Venom Biography ~ The History Of The Ultimate Metal Band, su www.venomslegions.com. URL consultato l'11 settembre 2018.
  5. ^ (ES) Edd!e, Entrevista a Conrad “Cronos” Lant de Venom, in Rockombia. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  6. ^ Interview with Venom, su www.karsmakers.nl. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  7. ^ Interview with Abaddon, su www.karsmakers.nl. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  8. ^ Cronos - Encyclopaedia Metallum: The Metal Archives, su www.metal-archives.com. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  9. ^ Interview with Venom, su www.karsmakers.nl. URL consultato il 13 ottobre 2018.
  10. ^ (EN) Interview with Cronos (VENOM): part II, su www.metalfan.ro. URL consultato il 13 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN21864229 · ISNI (EN0000 0000 7262 0103 · LCCN (ENno2004110344 · GND (DE139876162
Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal