Congresso Generale del Popolo (Yemen)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Congresso generale del Popolo
المؤتمر الشعبي العام
PortavoceAbdo Janadi
StatoYemen Yemen
SedeSana'a
Fondazione24 agosto 1982
IdeologiaNazionalismo yemenita
Nazionalismo arabo
Grande tenda[1]
CollocazioneCentro[2]
Seggi Assemblea dei rappresentanti
170 / 301
Sito webwww.almotamar.net e www.almotamarpress.com

Il Congresso generale del Popolo (arabo المؤتمر الشعبي العام, Al-Mo'tamar Ash-Sha'abiy Al-'Aam, abbreviato GPC) è un partito politico in Yemen.

È stato fondato il 24 agosto 1982 nello Yemen del Nord a Sana'a dall'allora presidente yemenita 'Ali 'Abd Allah Saleh. Il partito è dominato da una linea nazionalista e la sua ideologia ufficiale è il nazionalismo arabo, per il raggiungimento dell'Unità araba.

Il numero dei seggi parlamentari conquistati dal partito tra il 1993 e il 1997 sono stati rispettivamente tra i 123 e i 187, nelle elezioni generali del 27 aprile 1997, due donne hanno vinto due seggi, nelle elezioni legislative del 2003, il partito ha vinto il 58% del voto popolare e tra i 238 e i 301 seggi nell'Assemblea nazionale dei rappresentanti dello yemen.

Nelle elezioni presidenziali del 2012, il partito ha sostenuto il candidato 'Abd Rabbih Mansur Hadi, Saleh ha continuato a guidare il partito fin dalla sua deposizione da presidente nel 2012, rompendo successivamente con lo stesso Hadi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Burrowes, Robert D. (2010). Historical Dictionary of Yemen. Rowman & Littlefield. p. 134.
  2. ^ Burrowes, Robert D. (2010). Historical Dictionary of Yemen. Rowman & Littlefield. p. 111.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]