Confondente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Illustrazione di un semplice fattore confondente. In altre parole, Z è causa di X e di Y.

In statistica, un confondente (o variabile confondente o fattore confondente) è una variabile casuale che influenza sia le variabili dipendenti che le variabili indipendenti, causando una associazione spuria. Il confondente è un concetto causale e, come tale, non può essere descritto in termini di correlazioni o associazioni. La ricerca e la considerazione di questi fattori confondenti sono essenziali in uno studio epidemiologico.[1][2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pearl, J., (2009). Simpson's Paradox, Confounding, and Collapsibility In Causality: Models, Reasoning and Inference (2nd ed.). New York : Cambridge University Press.
  2. ^ T.J. VanderWeele e I. Shpitser, On the definition of a confounder, in Annals of Statistics, vol. 41, 2013, pp. 196–220, DOI:10.1214/12-aos1058, arXiv:1304.0564.
  3. ^ S. Greenland, J. M. Robins e J. Pearl, Confounding and Collapsibility in Causal Inference, in Statistical Science, vol. 14, n. 1, 1999, pp. 29–46, DOI:10.1214/ss/1009211805.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Statistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di statistica