Confini dell'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mappa dell'Italia in cui sono evidenziati i confini situati lungo le Alpi

I confini d'Italia corrono a nord del paese e in piccola parte al suo interno per 1 932,20 km. Quelli interni ricavano dal territorio italiano le enclavi di San Marino e Città del Vaticano. Le altre frontiere internazionali lo separano da Francia, Svizzera, Austria, Slovenia, si sviluppano lungo la catena alpina e, in territorio svizzero, ritagliano all'Italia la piccola exclave di Campione.

Frontiere[modifica | modifica wikitesto]

L'Italia è interessata da sei frontiere:

Paese confinante lunghezza (km) Regioni italiane interessate
Austria 430 Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Veneto
Città del Vaticano 3,2 Lazio
Francia 488 Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta
San Marino 39 Emilia-Romagna, Marche
Slovenia 232 Friuli-Venezia Giulia
Svizzera 740 Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta

Triplici frontiere[modifica | modifica wikitesto]

L'Italia è interessata da tre triplici frontiere:

triplice frontiera nazioni coinvolte confini
Monte Dolent[1] Francia, Italia, Svizzera Francia - ItaliaFrancia - SvizzeraItalia - Svizzera
Piz Lat[2] Austria, Italia, Svizzera Austria - ItaliaAustria - SvizzeraItalia - Svizzera
Monte Forno Austria, Italia, Slovenia Austria - ItaliaAustria - SloveniaItalia - Slovenia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La triplice frontiera non si trova sulla vetta della montagna ma a 3.749 m di quota, a nord-ovest della cima principale.
  2. ^ Più precisamente la triplice frontiera si trova ad ovest del Passo di Resia sul fianco nord della montagna.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Italia Portale Italia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Italia