Confine tra il Kazakistan e la Russia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa del Kazakistan con evidenziati i suoi confini.
Mappa della Russia con indicate le nazioni confinanti.

Il Confine tra il Kazakistan e la Russia descrive la linea di demarcazione tra questi due stati. Ha una lunghezza di 6.846 km[1].

Il confine internazionale è nato nel 1991 con la dissoluzione dell'Unione Sovietica.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il confine si trova al nord del Kazakistan e nella zona sud-ovest della Russia. Ha una direzione prevalente da ovest verso est.

Il confine inizia dalla riva nord del mar Caspio a poca distanza dalla foce del Volga[2] e si dirige per un primo tratto verso nord. Andando poi verso est raggiunge la triplice frontiera tra Cina, Kazakistan e Russia[3].

È il più lungo confine al mondo tra due Stati sovrani se si considera il fatto di essere costituito da un unico tratto ininterrotto, in mancanza di questa condizione è il secondo dopo quello tra Canada e Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È il secondo confine per lunghezza al mondo. Cfr. Lista dei confini terrestri per lunghezza.
  2. ^ Le coordinate geografiche sono: 46°21′58.2″N 49°11′27.8″E / 46.366168°N 49.191055°E46.366168; 49.191055
  3. ^ Le coordinate geografiche della triplice frontiera sono: 49°06′57.39″N 87°17′08.46″E / 49.115942°N 87.285683°E49.115942; 87.285683.