Confessioni di una mente pericolosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confessioni di una mente pericolosa
Confessioni di una mente pericolosa - DVD.png
George Clooney e Sam Rockwell in una scena del film
Titolo originale Confessions of a Dangerous Mind
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2002
Durata 113 min
Rapporto 2,35:1
Genere drammatico, biografico, spionaggio
Regia George Clooney
Soggetto dall'autobiografia di Chuck Barris
Sceneggiatura Charlie Kaufman
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Newton Thomas Sigel
Montaggio Stephen Mirrione
Musiche Alex Wurman
Scenografia James D. Bissell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Confessioni di una mente pericolosa (Confessions of a Dangerous Mind) è un film del 2002 diretto da George Clooney. La pellicola, basata sull'autobiografia omonima di Chuck Barris, segna il debutto alla regia cinematografica dell'attore statunitense.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Chuck Barris è un celebre autore e conduttore di spettacoli televisivi, alcuni celeberrimi come Il gioco delle coppie e La corrida. Barris però conduce una doppia vita: avvicinato da un agente della CIA, si è lasciato convincere a divenirne membro.

La sua attività lo condurrà in giro per il mondo e infine a eliminare anche un infiltrato nella stessa CIA.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Julia Roberts e Drew Barrymore, grandi amiche di George Clooney, hanno recitato nel film chiedendo il minimo del cachet: 250.000 dollari; entrambe hanno voluto partecipare al progetto per via della superba sceneggiatura di Charlie Kaufman. Questo ha permesso a Clooney, che disponeva di un basso budget, di poter avere Rockwell nel ruolo del protagonista.

Brad Pitt e Matt Damon appaiono in cameo come concorrenti di uno dei giochi creati dal protagonista, come favore all'amico George Clooney.

Michael Cera recita nel ruolo di Chuck Barris da bambino.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Slogan promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • «Some things are better left top secret.»
    «Alcune cose è meglio lasciarle top secret.»
  • «His future was uncertain. His every move was being watched.»
    «Il suo futuro era incerto. Ogni sua mossa era sorvegliata.»
  • «When you lead two different lives, it's easy to forget what side you're on.»
    «Quando si conducono due vite differenti, è facile dimenticare da che parte ti trovi.»

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]