Condimenti della pizza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Pizza.

I condimenti della pizza sono le farciture della pizza su cui gli ingredienti vengono posti sull'impasto prima, durante o dopo la cottura.

Alcuni condimenti sono strettamente legati alla tradizione della cucina italiana e maggiormente diffusi nelle pizzerie del paese.[1] Altri, vista la diffusione mondiale della pizza, hanno avuto origine in altri paesi.

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Una pizza marinara

Gli ingredienti maggiormente usati nella preparazione della pizza sono: mozzarella (di solito fiordilatte), salsa di pomodoro, basilico o origano, acciughe sotto sale, frutti di mare, salumi, formaggi e funghi.[2] Esistono due macrocategorie di pizza: quelle "rosse", con salsa di pomodoro, e quelle "bianche", che invece non ne hanno. Tuttavia, queste ultime possono in alcuni casi presentare dei pomodori aggiunti dopo la cottura.[3][4][5][6]

Il disciplinare STG della pizza napoletana prevede solo due varianti per il condimento: la marinara e la Margherita.[7]

Condimenti più diffusi[modifica | modifica wikitesto]

Nella tabella seguente, i nomi associati alle pizze sono quelli comunemente diffusi.

Nome Ingredienti Note
Americana o BWP/MWP Pomodoro, mozzarella, würstel, patate fritte[8] B.W.P. (base, wurstel, patatine) / M.W.P. (margherita/mozzarella, wurstel, patatine). Può essere bianca o rossa
Bianca Olio d'oliva, mozzarella, ingredienti a piacere La pizza bianca non va confusa con l'omonima pietanza romana, che ha il riconoscimento P.A.T. ed è prodotta nel solo Lazio[9]
Biancaneve Mozzarella Spesso c'è una quantità di mozzarella maggiore rispetto a quella presente nella pizza Margherita
Bismarck Pomodoro, mozzarella, prosciutto cotto, uovo fritto Il nome deriva da Otto von Bismarck, noto consumatore di uova[10]
Boscaiola Mozzarella, champignon, salsiccia a fette
Calabrese Pomodoro, mozzarella, 'nduja, cipolle rosse di Tropea
Campagnola prosciutto cotto, mozzarella, rosmarino, patate al forno in Romagna le patate al forno possono essere sostituite dalle crocchette di patate (chiamata "pizza pusillanime" [11] nella zona di Faenza)
Caprese Pomodori cuore di bue, mozzarella di bufala campana, basilico, olio di oliva Deriva dall'omonima insalata
Capricciosa Pomodoro, mozzarella, funghi, carciofi, prosciutto, olive nere Gli ingredienti sono gli stessi della quattro stagioni, ma in questo caso sono mischiati e non suddivisi in quadranti
Carbonara Mozzarella, uovo, guanciale, pecorino, pepe[12] Deriva dall'omonimo primo piatto
Carrettiera Mozzarella, friarielli, salsiccia, scaglie di grana
Ciclista Olio d'oliva, sale, rosmarino, origano Pizza senza pomodoro e senza mozzarella[13], è chiamata in questo modo nelle regioni dell'Emilia Romagna, Marche, Veneto e Toscana. Simile alla pizza bianca ma senza il formaggio. [14]
Cipolle Pomodoro, mozzarella, cipolle La varietà Pizza Tropea viene fatta con le cipolle rosse di Tropea[15]
Diavola Pomodoro, mozzarella, salame piccante, peperoncino, olive nere La variante "sarda" prevede pecorino e salsiccia secca[2]
Fiori di zucca Mozzarella, fiori di zucca, acciughe salate, olio
Frutti di mare Pomodoro, mozzarella, frutti di mare (gamberetti, cozze, calamari), aglio, prezzemolo
Funghi Pomodoro, mozzarella, champignon, prezzemolo, olio Esiste anche la variante con funghi porcini
Greca Pomodoro, mozzarella, feta, olive nere, cipolla, pomodoro di Pachino, origano[16] Deriva dall'omonima insalata
Hawaiana Pomodoro, mozzarella, ananas sciroppato, prosciutto La probabile origine è canadese[17]
Mare e monti Pomodoro, mozzarella, funghi, frutti di mare, aglio, prezzemolo
Margherita Pomodoro, fiordilatte, basilico, olio
Marinara Pomodoro, aglio, origano, olio Il nome deriva dal fatto che gli ingredienti - facilmente conservabili - erano usati dai marinai nel corso di lunghi viaggi[18]
Mastunicola Strutto, formaggio, pepe e basilico La mastunicola è la prima pizza della tradizione napoletana, madre della margherita. Le origini si riscoprono nella cucina povera del sedicesimo secolo [19] [20]
Messicana Pomodoro, mozzarella, cipolla, pancetta, fagioli neri[21]
Mimosa Mozzarella, panna, prosciutto cotto, mais
Napoletana Pomodoro, acciughe salate, origano, capperi, olio Nel luogo d'origine, viene chiamata pizza alla romana[22]
Ortolana Pomodoro, mozzarella, peperoni, melanzane, zucchine, verdure grigliate varie È nota anche come vegetariana
Pisana Pomodoro, mozzarella, capperi, acciughe, parmigiano
Praga Pomodoro, mozzarella, prosciutto di Praga, provola di Praga
Primavera Pomodoro di Pachino, mozzarella, rucola, prosciutto crudo, scaglie di grana Nel norditalia è nota anche come saracena
Prosciutto e funghi Pomodoro, mozzarella, champignon, prosciutto cotto
Pugliese Pomodoro, mozzarella, cipolla, olive nere
Puttanesca Pomodoro, olive nere, capperi, alici, aglio, basilico[23] Deriva dall'omonimo primo piatto
Quattro formaggi Mozzarella, gorgonzola, fontina, parmigiano, basilico[24] Ne esistono varianti con altri formaggi a scelta, anche se la mozzarella e il gorgonzola sono quasi sempre presenti. Può essere realizzata su base bianca o rossa, con l'aggiunta del pomodoro[25]
Quattro stagioni Vedi descrizione della Capricciosa Gli ingredienti non sono mischiati come nella capricciosa ma separati in quattro quadranti. I quadranti sono talvolta separati da sottili strisce di pasta
Rossini Pomodoro, mozzarella, uovo sodo, maionese Specialità di Pesaro[26]
Salsiccia Pomodoro, mozzarella, salsiccia
Tirolese Pomodoro, mozzarella, gorgonzola, speck
Tonno e cipolla Pomodoro, mozzarella, tonno, cipolla Può essere anche "bianca"
Ungherese Pomodoro, mozzarella, salame ungherese
Valdostana Pomodoro, mozzarella, prosciutto cotto, fontina
Vecchia Modena Mozzarella, aceto balsamico modenese, pancetta, rucola
Viennese Pomodoro, mozzarella, würstel di Vienna

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luca Iaccarino, Le pizze sono tante, ma se sei un vero torinese ami soprattutto quella al padellino, su repubblica.it, 24 marzo 2017.
  2. ^ a b Gabriele Valdès, Condimenti per pizza: 15 idee perfette, su agrodolce.it, 1º agosto 2014.
  3. ^ Daniela Peli, ‎Francesca Ferrari, Pasticceria salata & rustici, Quadò, 2016, p. 53.
  4. ^ (EN) White pizza.
  5. ^ (EN) Green an white pizza.
  6. ^ (EN) Perfect Pan Pizza: Square Pies to Make at Home, from Roman, Sicilian,...
  7. ^ La vera ricetta della pizza napoletana, su ricettapizzanapoletana.it. URL consultato il 25 marzo 2017.
  8. ^ Pizza Wurstel e Patatine o Pizza Baby o Pizza Americana, su blog.giallozafferano.it. URL consultato l'11 aprile 2020.
  9. ^ Il riconoscimento promosso da Fiesa Assopanificatori di Roma, su confesercenti.it. URL consultato il 31 agosto 2021.
  10. ^ Le due cose per cui è famoso Bismarck, su ilpost.it, 1º aprile 2015.
  11. ^ Pizza pusillanime - prosciutto cotto, mozzarella, rosmarino e crocchette di patate (PDF), su web.uniud.it (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2007).
  12. ^ Pizza alla carbonara facile e buonissima, su blog.giallozafferano.it. URL consultato il 31 agosto 2021.
  13. ^ Pizza ciclista, su alfaforni.com.
  14. ^ La pizza ciclista - una delle pizze più antiche (PDF), su web.uniud.it (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2007).
  15. ^ Pizza con cipolle di Tropea, su saporie.com. URL consultato il 12 marzo 2021.
  16. ^ Pizza alla greca, su blog.giallozafferano.it. URL consultato il 16 maggio 2022.
  17. ^ (EN) Dan Nosowitz, Meet the 81-Year-Old Greek-Canadian Inventor of the Hawaiian Pizza, in Atlas Oscura, 4 giugno 2015. URL consultato il 4 giugno 2015.
  18. ^ Carlotta Girola, La pizza marinara con la mozzarella non esiste, su dissapore.com, 6 agosto 2015.
  19. ^ Pizza mastunicola - storia della pizza, su storienapoli.it.
  20. ^ Condimento mastunicola - origine della pizza (PDF), su web.uniud.it (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2007).
  21. ^ Pizza Messicana, su blog.giallozafferano.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  22. ^ Gabriele Valdès, Che pizza? Uno per uno, (quasi) tutti gli stili della pizza italiana, su dissapore.com, 18 ottobre 2012.
  23. ^ Puttanesca, il classico che sorprende sulla pizza, su lacucinaitaliana.it. URL consultato il 31 agosto 2021.
  24. ^ tasteatlas.com, https://www.tasteatlas.com/quattro-formaggi.
  25. ^ Gabriele Valdès, Revival: la pizza Quattro Formaggi, su agrodolce.it, 6 aprile 2016.
  26. ^ La Margherita che non ti aspetti: alla scoperta della pizza Rossini, su AnconaToday. URL consultato il 9 novembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina