Condicio sine qua non

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Condicio sine qua non o conditio sine qua non [1] è una frase latina, dal significato letterale: "condizione senza la quale non si può verificare un evento". La frase è generalmente usata per indicare un vincolo considerato irrinunciabile: ad esempio, "Condicio sine qua non perché io accetti la presidenza è che gli attuali candidati si ritirino".

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La locuzione è diffusa anche in ambito legale, quando a qualche contratto, atto o scrittura in genere, si appone una clausola, una condizione, con l'aggiunta "sine qua, non", cioè condizione e clausola essenziale, senza la cui osservanza il contratto o atto stesso diventa nullo.

In materia di diritto penale l'espressione conditio sine qua non identifica una teoria, detta anche teoria della equivalenza delle condizioni, formulata da Neil e integrata dal noto criminalista tedesco Von Buri nel 1873, secondo cui è causa di un evento ogni antecedente senza il quale, alla stregua di una valutazione ex post, l'evento stesso non si sarebbe verificato.

Ad esempio è tipica dei teoremi o delle dimostrazioni in matematica dove viene spesso data una condizione necessaria, sufficiente o non sufficiente, per l'accettazione dell'enunciato e la sua verifica.

Utilizzo nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • Renato Dall'Ara, presidente del Bologna Calcio dal 1934 al 1964, era solito usare il latino, talvolta scorrettamente. È rimasta storica una sua frase: «E si ricordi per ogni evenienza sine qua non, siamo qua noi!»
  • Davide Paolini, giornalista e conduttore del programma Il gastronauta su radio 24 saluta sempre con la frase sine qua non, ma con scherzoso riferimento al modo con cui l'aveva usato Renato Dall'Ara e non nel suo significato latino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La grafia condicio è classica; la variante conditio è attestata solo a partire dal medioevo ma ricorre in diverse opere letterarie successive. Condicio or conditio sine qua non?, accademiadellacrusca.it. URL consultato il 28 ottobre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Lingua latina Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina