Concordancia (Argentina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Concordancia
Leader Agustín Pedro Justo
Stato Argentina Argentina
Fondazione 1931
Dissoluzione 1943
Partito Partito Democratico Nazionale
Unión Cívica Radical Antipersonalista
Partito Socialista Indipendente
Ideologia Liberalismo, Conservatorismo, Autoritarismo

La Concordancia fu un'alleanza politica argentina formata nel 1931 ad opera del Partito Democratico Nazionale (partito conservatore di destra), Unión Cívica Radical Antipersonalista (partito antipersonalista di centro) e il Partito Socialista Indipendente. Questa alleanza politica governò l'Argentina tra il 1932 ed il 1943 durante la così detta década infame, periodo caratterizzato da continui brogli elettorali e una corruzione dilagante. La Concordancia fu voluta dal generale Agustín Pedro Justo per sostenere la sua candidatura alla presidenza dopo i due anni di dittatura del generale José Félix Uriburu, il quale era intenzionato ad instaurare in Argertina un regime Fascista sul modello italiano. Justo riuscì ad essere eletto e mantenne la carica presidenziale fino al 1938. Tuttavia sussistono ancora oggi seri dubbi riguardo alla legittimità delle elezioni. Durante tutta la sua presidenza, Justo mantenne una politica autoritaria e per certi versi semi-dittatoriale, e molte delle riforme radicali messe in atto nella prima decade del XX secolo furono revisionate o abrogate del tutto. A Justo succedette Roberto Marcelino Ortiz, esponente dell'Unión Cívica Radical Antipersonalista, un partito nato a seguito della scissione fra l'ala destra e l'ala sinistra dell'UCR. Anche durante queste elezioni si manifestarono numerosissimi brogli elettorali, ed in alcuni casi si arrivò persino ad episodi di intimidazione nei confronti degli elettori che si recavano alle urne. A differenza di Justo, Ortiz mantenne una linea politica più liberale e populista, cercando di ottenere il consenso delle classi operaie. Nel 1942 Ortiz, ormai da tempo molto malato, morì mentre stava ancora in esercizio e la carica di presidente fu assunta dal vicepresidente Ramón Castillo, che fu però deposto in seguito ad un golpe l'anno seguente. A seguito del Golpe militare del 1943 la Concordancia si sciolse, e lo stesso destino toccò anche all'UCRA, mentre il PDN continuò invece la sua vita politica, pur diventando ormai una forza politica sempre più marginale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]