Conan il pirata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conan il pirata
Titolo originaleConan the Freebooter
AutoreRobert Ervin Howard e L. Sprague de Camp
1ª ed. originale1968
Genere
Lingua originale inglese
ProtagonistiConan il barbaro
Serieraccolta
Preceduto daConan di Cimmeria
Seguito daConan lo zingaro

Conan il pirata (Conan the Freebooter) è una raccolta che comprende cinque racconti fantasy e brani collegati scritti da Robert E. Howard, L. Sprague de Camp e incentrati su Conan il barbaro, il famoso eroe di Sword and Sorcery creato da Howard.

Vicenda editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte dei racconti comparve originariamente su diverse Fantasy magazine Weird Tales negli anni trenta. Il volume fu prima pubblicato in brossura da Lancer Books nel 1968, il libro è stato ristampato un numero di volte da vari editori ed è anche stato tradotto in tedesco, spagnolo, portoghese, olandese, svedese, italiano e giapponese. Insieme a Conan! e Conan of Cimmeria fu inserito nella raccolta Omnibus The Conan Chronicles (agosto 1989)

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

  • Introduzione (L. Sprague de Camp)
  • Falchi su Shem (Hawks over Shem, 1955), scritti da Robert E. Howard e L. Sprague de Camp
  • Colosso nero (Black Colossus, 1933), scritto da Robert E. Howard
  • Ombre al chiaro di luna (Iron Shadows in the Moon, altrimenti conosciuto con il titolo Shadows in the Moonlight, 1934), scritto da Robert E. Howard
  • La strada delle aquile (The Road of the Eagles, noto anche come Conan, Man of Destiny[1], 1955), scritti da Robert E. Howard e L. Sprague de Camp
  • Nascerà una strega (A Witch Shall Be Born, 1934), scritto da Robert E. Howard

Riassunto della trama[modifica | modifica wikitesto]

In queste storie dalla fine ventina di Conan, il cimmero è un mercenario con la Free Company nella città-stato di Shem e le terre a nord e ad est, un capo guerriero dei Kozaki i predoni della steppa, e infine, un soldato al servizio del Regno di Kauran.

Cronologicamente i cinque racconti raccolti come Conan the Freebooter si posizionano tra Conan of Cimmeria e Conan the Wanderer.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Conan il Pirata (Antologia, 1979), cartonato con sovracoperta, formato: 195x124, pag. 220, Fantacollana n. 26, Editrice Nord;
  • Contiene nella collana de La Leggenda di Conan il Cimmero (Saggistica, 1989), cartonato con sovracoperta, formato: 210x140, pag. 786, Grandi Opere Nord n. 15, Editrice Nord;
  • Contiene nella collana di Conan il Cimmero (Saggistica, 1993), brossura, formato: 195x124, pag. 386, Tascabili Super Omnibus n. 5.51, Editrice Nord (ISBN 8842907162)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È stato pubblicato in Fantastic Universe (Vol. 4) n. 5, King-Size Publications, ristampato nella raccolta Tales of Conan, Gnome Press

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Laughlin, Charlotte; Daniel J. H. Levack (1983). De Camp: An L. Sprague de Camp Bibliography, San Francisco: Underwood/Miller. pp. 40–41.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni di Conan il pirata, su Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Fantascienza.com. (aggiornato fino al gennaio 2010)