Composizioni di Ennio Morricone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Ennio Morricone.

Morricone nel 2007.
Morricone nel 2009 al 66° Festival di Venezia.
Ennio Morricone nel 2012 al 65° Festival di Cannes.

Lista delle composizioni di Ennio Morricone (1928), ordinate per genere. Accanto alle musiche da film, Morricone affianca un'intensa attività da compositore di musica contemporanea.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • 1957 - Concerto
  • 1989 - Epso
  • 1991 - Una via Crucis (Introduzione a forma di croce)
  • 1992 - Una via Crucis (Secondo intermezzo)

Solisti e orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • 1984/1985 - Secondo concerto (per flauto, violoncello e orchestra)
  • 1990/1991 - Terzo concerto (per chitarra, marimba e orchestra d'archi)
  • 1991 - Ut (per tromba, archi e percussioni, dedicato a Mauro Maur)
  • 1993 - Quarto concerto (per organo, due trombe, due tromboni e orchestra)
  • 1993 - Brevissimo I, II, III (per contrabbasso e archi)
  • 1969/1996 - Refrains (Tre omaggi per sei, per pianoforte e strumenti)
  • 1997 - Ombra di lontana presenza (per viola, orchestra d'archi e nastro magnetico)
  • 1998 - Notturno e passacaglia per Cervara (per flauto, oboe, clarinetto, pianoforte e archi)
  • 2001 - Immobile, n. 2 (per armonica a bocca e 12 archi)

Opere Liriche[modifica | modifica wikitesto]

Musica vocale con orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • 1980 - Gestazione (per voce femminile e strumenti, suoni elettronici preregistrati e orchestra d'archi ad libitum)
  • 1985 - Frammenti di eros (Cantata per soprano, pianoforte e orchestra su testi di S. Miceli per il Teatro La Fenice di Venezia nel Chiostro di San Niccolò al Lido cantata da Alide Maria Salvetta)
  • 1988 - Canatata oer l'Europa (per soprano, due voci recitanti, coro misto, orchestra)
  • 1991 - Una Via Crucis. I Stazione (“...Fate questo in memoria di me” per doppio coro e strumenti su testi di S. Miceli)
  • 1991 - Una Via Crucis. IX Stazione (“Là crocifissero Lui e i due malfattori” per recitante, tenore, baritono e orchestra su testi di S. Miceli)
  • 1991 - Una Via Crucis. XIII Stazione (“Lo avvolse in un candido lenzuolo” per soprano, coro e strumenti su testi di S. Miceli)
  • 1992 - Una Via Crucis. V Stazione (“Crucifige! Crucifige!” per contralto e orchestra su testi di S. Miceli)
  • 1993 - Vidi aquam (per soprano e piccola orchestra)
  • 1995 - Due pezzi sacri (per coro a quattro voci miste e orchestra - Salmo XVIII - Alleluja, Alleluja)
  • 1996 - Passaggio secondo (per voce recitante e orchestra su testi tratti da “Diario Indiano” di Allen Ginsberg)
  • 1998 - Grido (per soprano, orchestra d'archi e nastro magnetico ad libitum)
  • 1998 - Musica per una fine (per coro a quattro voci miste, orchestra e nastro con la registrazione di un testo di P. P. Pasolini letto dal poeta)
  • 1998 - Non devi dimenticare (per soprano, voce recitante e orchestra)
  • 1999 - Ode (per soprano, voce maschile recitante e orchestra su testo di Giuseppe Bonaviri)
  • 2001 - Se questo è un uomo (per soprano, voce recitante, violino solo e archi su testo di Primo Levi)
  • 2002 - Voci dal silenzio (per voce recitante, coro, coro registrato e orchestra)
  • 2004 - Neodiscanto (per voce recitante, pianoforte, percussioni su testo di S. Miceli)
  • 2008 - Vuoto d'anima piena (Cantata per flauto, orchestra e coro per il millennio della Basilica Cattedrale di Sarsina, su testo di Francesco De Melis)

Coro con o senza strumenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1975-1988 - Tre scioperi (per una classe di 36 bambini -voci bianche- e un maestro -grancassa- su testi di P.P. Pasolini)
  • 1988 - Echi (per coro femminile o maschile e violoncello ad libitum)
  • 1994 - Il silenzio, il gioco, la memoria (per coro di voci bianche su testi di S. Miceli)
  • 1995 - Due pezzi sacri (per coro a quattro voci miste e orchestra)
  • 1995 - Ave regina celorum (per coro a quattro voci miste e strumenti)
  • 1998 - Amen (per sei cori di voci miste)
  • 1999 - Pietre (per doppio coro, percussioni, violoncello solista)

Voce sola o voci sole con o senza strumenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993 - Wow! (per voce femminile)
  • 1995 - Coprilo di fiori e di bandiere (per soprano, clarinetto, violino e violoncello su testo di A. Gatto)
  • 1996 - Flash (per soprano, contralto, tenore e basso su testi di Edoardo Sanguinetti)
  • 1999 - Grilli (per quattro quartetti su testo di Stefano Benni)
  • 1999 - Il pane spezzato (per dodici voci miste, strumenti e archi ad libitum sul testo liturgico della Messa)
  • 1999 - Per i bambini morti di mafia (per soprano, baritono, due voci recitanti e sei strumenti su testo di Luciano Violante)
  • 2000 - Abenddämmerung (per soprano (o mezzosoprano), violino, violoncello e pianoforte su testi di H. Heine)
  • 2000 - Flash (Seconda versione) (per otto voci e quartetto d'archi su testi di Stefano Benni, Sergio Miceli, Edoardo Sanguineti ed anonimo del ‘600)

Musica da camera[modifica | modifica wikitesto]

  • 1957 - Quattro pezzi (per chitarra)
  • 1986 - Rag in frantumi (per pianoforte)
  • 1988 - Cadenza (per flauto e nastro dal “Secondo concerto per flauto, violoncello e orchestra”)
  • 1988 - Neumi (per clavicembalo)
  • 1988 - Mordenti (per clavicembalo)
  • 1984-1989 - Quattro studi (per pianoforte)
  • 1989 - Specchi (per 5 strumenti)
  • 1989 - Studio (per contrabbasso)
  • 1989-1990 - Riflessi (per violoncello solo)
  • 1990 - Frammenti di giochi (per violoncello e arpa)
  • 1993 - Elegia per Egisto (per violino solo)
  • 1993 - Canone breve (per tre chitarre)
  • 1993 - Canone breve (per chitarra, trascrizione dall'originale per 3 chitarre di G. Seneca)
  • 1996 - A L.P. 1928 (A Luigi Pestalozza) (per quartetto d'archi)
  • 1996 - Scherzo (per violino e pianoforte)
  • 1997 - Il sogno di un uomo ridicolo (per violino e viola)
  • 1999 - Grilli (per quattro quartetti su testo di Stefano Benni)
  • 2000 - Quinto studio (per il pianoforte)
  • 2001 - Metamorfosi di Violetta (per clarinetto in si bemolle e quartetto d'archi)
  • 2001 - Vivo (per violino, viola, violoncello)
  • 2001 - Notturno e passacaglia per Cervara (Versione per clarinetto, violino e pianoforte)
  • 2011 - Notturno e passacaglia (Versione per sassofono soprano e pianoforte)
  • 2002 - 2 x 2 (due pezzi per clavicembalo)
  • 2002 - Finale (Invenzione improvvisata)(per due organi)
  • 2004 - Come l'onda (per 2 violoncelli)

Fiati[modifica | modifica wikitesto]

  • 1981 - Totem secondo (per 5 fagotti e 2 controfagotti)
  • 1995 - Blitz I, II, III (per quattro saxofoni)
  • 1995 - Blitz I, II, III (per corno, due trombe, trombone e tuba)
  • 1998 - S.O.S. (suonare o suonare) (per corno, tromba e trombone)

Ensemble[modifica | modifica wikitesto]

  • 1988 - Fluidi (per 10 strumenti)
  • 1992-1993 - Esercizi (per 10 archi)
  • 1997 - Quattro anacoluti per A.V. (Antonio Vivaldi) (per archi)

Musica leggera[modifica | modifica wikitesto]

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Arrangiamenti[modifica | modifica wikitesto]