Complemento predicativo del soggetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il complemento predicativo del soggetto è, nella sintassi della frase semplice, un sostantivo o un aggettivo che si riferisce al soggetto, completando il significato del verbo che lo regge.[1]

Il complemento predicativo del soggetto non deve essere confuso con il predicato nominale, che esprime la condizione del soggetto ed è introdotto solo dal verbo essere.[1]

Come si presenta il complemento[modifica | modifica wikitesto]

In Italiano il complemento predicativo del soggetto può essere formato da verbi copulativi alla diatesi passiva:

  • Verbi elettivi, cioè verbi il cui significato è più o meno somigliante a quello del verbo eleggere (come nominare, proclamare, dichiarare e designare)
  • Verbi appellativi, cioè verbi il cui significato è più o meno somigliante a quello del verbo chiamare (come denominare, soprannominare e definire)
  • Verbi estimativi, cioè verbi il cui significato è più o meno somigliante a quello del verbo stimare (come giudicare, considerare e ritenere)

e poi, la maggior parte degli altri verbi può reggere un complemento predicativo del soggetto come elemento aggiuntivo.

Il complemento predicativo del soggetto, quando è costituito da un nome, può essere introdotto da preposizioni (come da, per e come) e locuzioni prepositive (come in veste di, in qualità di, in funzione di):

  • Fu scelto come aiutante.
  • Fu mandato in veste di ambasciatore.
  • Fu assunto in qualità di capo contabile.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

In corsivo il soggetto, in sottolineato non corsivo il verbo che regge il complemento predicativo del soggetto o il predicato nominale, in corsivo sottolineato il complemento predicativo del soggetto:

  • Mario è nato ricco.
  • Radames, [tu] ritorna vincitore!
  • Il cacciatore fu considerato da tutti un eroe.
  • La madre di Paola era ritenuta persona onesta e sincera.
  • Bergoglio fu eletto Papa Francesco.
  • L'iguana è ritenuta un animale preistorico.
  • Marco sarebbe sembrato un pazzo.
  • Quel ragazzo sembra distratto , ma in realtà segue le lezioni con attenzione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Lingua comune, pp. 469-470

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica