Compagnie commerciali privilegiate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le compagnie commerciali privilegiate sono delle associazioni di mercanti europei nate a partire dal XVI secolo per sviluppare il commercio con le nuove terre scoperte in Asia, Africa e America.

Le più importanti compagnie commerciali privilegiati furono le Compagnie Orientali delle Indie inglesi e olandesi; importanti furono anche le compagnie commerciali aperte in Asia dai francesi, mentre la Spagna diede vita alla Compagnia della Guipuzcoa.

Tutte le compagnie commerciali erano "privilegiate" perché protette dai propri Stati, che assicuravano loro il monopolio dei commerci e senza pretendere il pagamento delle tasse; lo Stato dava inoltre ampi poteri ai mercanti per l'amministrazione delle terre colonizzate. Le compagnie commerciali scomparvero nel XIX secolo, quando, perso ogni privilegio, cedettero allo Stato i domini coloniali che avevano costituito.

Elenco delle principali compagnie commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4159002-8