Comorbilità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Per comorbilità, in campo medico, si intende la coesistenza di due (o più) patologie diverse in uno stesso individuo.

Assistenza sanitaria[modifica | modifica sorgente]

L'utilità della conoscenza della comorbilità la si ritrova nel comprendere quanto possa durare un ricovero ospedaliero.

In psichiatria[modifica | modifica sorgente]

Da notare che in psichiatria il concetto non comprende obbligatoriamente due malattia distinte, ma anche la presenza di molteplici diagnosi ad un paziente su base dei sintomi presentati.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ First MB, Mutually exclusive versus co-occurring diagnostic categories: the challenge of diagnostic comorbidity in Psychopathology, vol. 38, nº 4, 2005, pp. 206–10, DOI:10.1159/000086093, PMID 16145276.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina