Commissione economica per l'Europa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite
Flag of the United Nations.svg
Bandiera delle Nazioni Unite
UNECE member states.svg
Membri della Commissione economica per l'Europa
AbbreviazioneUNECE
Tipoorgano delle Nazioni Unite
Affiliazione internazionaleECOSOC
Fondazione1947
PresidenteDanimarca Christian Friis Bach
Sito web

La Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (ECE o UNECE dall'acronimo inglese di United Nations Economic Commission for Europe UNECE) è una delle cinque commissioni economiche che riportano al Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).

Aderiscono all'ECE, istituita nel 1947 con l'obiettivo di favorire la cooperazione economica e sociale e lo sviluppo sostenibile nell'Europa postbellica, sia i paesi dell'Europa orientale che quelli dell'Europa occidentale oltre agli Stati Uniti, a Canada, Israele, ed alcuni stati centro-asiatici.

Funzione principale della commissione è quella di valutare i problemi economici, tecnici e ambientali, sia nei paesi membri che tra gli stessi, e nel suggerire le possibili soluzioni.

La sessione plenaria della commissione (che si tiene annualmente) è guidata dal presidente della commissione mentre nello svolgimento delle proprie funzioni la commissione è coordinata da un segretariato; le operazioni sono invece svolte da sette comitati principali e da alcuni gruppi di lavoro ciascuno dei quali si occupa delle questioni specifiche dei seguenti campi:

Sede dell'UNECE è Ginevra (Svizzera).

A seguito degli sconvolgimenti politici seguiti, alla fine degli anni ottanta, alla caduta del muro di Berlino l'ECE ha sostenuto, nel corso degli anni novanta e di concerto con le altre organizzazioni internazionali operanti nell'area (principalmente BERS, BIRS, BCE, FMI ed OCSE), la transizione dei paesi dell'Europa centrale ed orientale dall'economia socialista all'economia di mercato.

Gruppi di lavoro[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli organi dell'UNECE vi sono i gruppi di lavoro, che si occupano di tematiche specifiche. Sono denominati con la sigle WP (Woking Party) e a seguire il numero distintivo del gruppo.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo di lavoro dedicato ai trasporti, WP.29 (Woking Party 29) consiste nel Forum mondiale per l'armonizzazione delle regolamentazioni sui veicoli.[1] con i suoi gruppi ausiliari (GR, Group de Rapporteurs):

  • GRPE: Gruppo di lavoro su inquinamento ed energia[2]
  • GRBP: Gruppo di lavoro su rumore e pneumatici[3]
  • GRE: Gruppo di lavoro su illuminazione e segnalazione luminosa[4]
  • GRSG: Gruppo di lavoro sulle disposizioni di sicurezza generale[5]
  • GRSP: Gruppo di lavoro sulla sicurezza passiva[6]
  • GRVA: Gruppo di lavoro sui veicoli autonomi/automatici e connessi[7]

Stati membri[modifica | modifica wikitesto]

Il seguente elenco riporta i 56 paesi membri dell'ECE (tra parentesi la data di adesione):

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WP.29 - Introduction - Transport - UNECE, su www.unece.org. URL consultato il 21 novembre 2020.
  2. ^ Introduction - Transport - UNECE, su www.unece.org. URL consultato il 21 novembre 2020.
  3. ^ Introduction - Transport - UNECE, su www.unece.org. URL consultato il 21 novembre 2020.
  4. ^ Introduction - Transport - UNECE, su www.unece.org. URL consultato il 21 novembre 2020.
  5. ^ Introduction - Transport - UNECE, su www.unece.org. URL consultato il 21 novembre 2020.
  6. ^ Introduction - Transport - UNECE, su www.unece.org. URL consultato il 21 novembre 2020.
  7. ^ Introduction - Transport - UNECE, su www.unece.org. URL consultato il 21 novembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN135583756 · ISNI (EN0000 0004 0613 1140 · LCCN (ENn80015761 · GND (DE2023669-4 · BNF (FRcb11865077q (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n80015761
Nazioni Unite Portale Nazioni Unite: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nazioni Unite